Romano Prodi ospite di WE Marche "tradisce" la mortadella bolognese per il ciauscolo marchigiano

Romano Prodi ospite di WE Marche tradisce la mortadella bolognese per il ciauscolo marchigiano
Il Cittadino di Recanati INTERNO

Romano Prodi ospite di WE Marche "tradisce" la mortadella bolognese per il ciauscolo marchigiano. RECANATI - L'ex premier Romando Prodi, in vacanza sulla Riviera del Conero, ha visitato con la moglie, accompagnato da diversi nipoti, la città di Recanati ed i luoghi leopardiani.

Prodi sta alternando momenti di svago in riviera ai lavori della Fondazione Merloni di cui fa parte del Comitato Scientifico. (Il Cittadino di Recanati)

Ne parlano anche altre fonti

Il giornale americano riporta che ieri Prodi è stato contattato al numero che figura nella lista, che ha risposto ma non ha voluto commentare. Tra i 50mila potenziali bersagli dell’intera inchiesta figurano anche, oltre a Macron, altri due presidenti in carica: Barham Salih in Iraq e Cyril Ramaphosa in Sudafrica. (Il Fatto Quotidiano)

Secondo quanto riporta il Washington Post, infatti, il numero del cellulare personale di Prodi compare nella lista dei 50mila che sarebbero stati intercettati da vari Stati attraverso il software israeliano. (Gazzetta di Parma)

Romano Prodi ospite di WE Marche "tradisce" la mortadella bolognese per il ciauscolo marchigiano. RECANATI - L'ex premier Romando Prodi, in vacanza sulla Riviera del Conero, ha visitato con la moglie, accompagnato da diversi nipoti, la città di Recanati ed i luoghi leopardiani. (Il Cittadino di Recanati)

Romano Prodi spiato da Pegasus: «Non sono sorpreso ma vorrei sapere da chi»

Tra i politici probabilmente intercettati, figurano tre presidenti - uno di loro sarebbe Emmanuel Macron - dieci primi ministri e un re, quello del Marocco La trappola del Messico. (la Repubblica)

Ma un sospetto sul mandante dell’operazione di sorveglianza c’è: Prodi è stato inviato speciale dell’Onu nel Sahel, era il 2012. La lista di oltre 50.000 contatti spiati usando il malware Pegasus include anche degli italiani, tra cui l’ex presidente del consiglio Romano Prodi (Lega Nerd)

Mi piacerebbe sapere per conto di chi», dice Romano Prodi, ex presidente del Consiglio italiano e della Commissione europea. Ho ringraziato i giornalisti del Washington Post che mi hanno avvisato, non so perché abbiano cercato di spiarmi. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr