Oxford, la Regina Elisabetta e la cancel culture: rimosso un ritratto della sovrana

Oxford, la Regina Elisabetta e la cancel culture: rimosso un ritratto della sovrana
Corriere della Sera ESTERI

Il Magdalen College risale alla metà del ‘400 e annovera, fra i suoi allievi illustri, anche Oscar Wilde, oltre a schiere di politici.

Anche il pro-rettore di Oxford, Lord Patten, ultimo governatore britannico di Hong Kong, ha accusato gli studenti di essere «offensivi e ignoranti».

xford «cancella» la Regina.

Ma gli studenti odierni hanno decretato che «patriottismo e colonialismo non sono realmente separabili» e dunque la sola vista della Regina risulta insopportabile

Gli studenti del Magdalen College, uno dei più prestigiosi dell’ateneo inglese, hanno deciso di rimuovere il ritratto di Elisabetta dalla loro sala delle riunioni: la sovrana è accusata di «rappresentare la storia coloniale recente», mentre gli spazi comuni dell’università dovrebbero «far sentire tutti benvenuti». (Corriere della Sera)

Su altri giornali

Secondo il giovane quell'immagine rappresenta «un'istituzione responsabile del colonialismo» e pertanto la sua presenza metteva «a disagio alcuni studenti». Tra i suoi ex studenti annovera, oltre a personalità di spicco della politica, anche lo scrittore Oscar Wilde (ilmessaggero.it)

Roma, 9 giu — In Gran Bretagna la cancel culture — quel fenomeno di cui gente come Zerocalcare nega l’esistenza — è talmente a uno stadio avanzato che al Magdalene College di Oxford è stato rimosso il ritratto di Sua maestà la Regina Elisabetta perché «retaggio di un passato coloniale». (Il Primato Nazionale)

Detta così, che poi è come per semplicità si sintetizza la notizia, la prima reazione di chiunque è: che follia, la Cancel Culture, dopo aver abbattuto le statue degli schiavisti, si abbatte perfino sulla sovrana, primo caso di cancellazione di persona ancora in vita (La Stampa)

Il ritratto della regina Elisabetta rimossa dal college di Oxford

La decisione ha avuto strette motivazioni di “cancel culture”: “Ogni rappresentazione della monarchia britannica richiama la recente storia coloniale”. La 43esima presidente si è laureata al Magdalene in storia, prima di seguire studi superiori di legge e dedicarsi all’avvocatura. (Il Sussidiario.net)

Dal report è emerso che effettivamente le donne erano state vittime della “cancel culture” e l’università si è ufficialmente scusata. Nel Regno Unito, sulla foto della regina “simbolo del passato colonialista britannico” si è aperto un dibattito che ovviamente va oltre il gesto in sé (AGI - Agenzia Italia)

La regina Elisabetta, presenza ormai scomoda? Un comitato di studenti del prestigioso Magdalen College di Oxford ha votato in favore della rimozione di un ritratto fotografico di Elisabetta che dal 2013 troneggiava in una vasta sala, importante luogo di ritrovo per la comunità universitaria che vi organizza eventi sociali e culturali. (Io Donna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr