Enel accelera l'addio ai combustibili fossili: fuori dal gas nel 2040, investimenti per 210 miliardi

Enel accelera l'addio ai combustibili fossili: fuori dal gas nel 2040, investimenti per 210 miliardi
La Repubblica ECONOMIA

Enel accelera l'addio ai combustibili fossili: fuori dal gas nel 2040, investimenti per 210 miliardi di Luca Pagni. (reuters). Il piano industriale della società guidata da Starace prevede la neutralità carbonica entro il 2040 e promette un risparmio medio per i clienti del 40% della spesa energetica

(La Repubblica)

Ne parlano anche altri giornali

Per quanto riguarda gli eventuali clienti di Enel sul mercato libero, Starace spiega che «non potremo mantenere il 100% dei clienti che adesso abbiamo Ad affermarlo è l’ad di Enel, Francesco Starace rispondendo a un’analista in occasione della presentazione del piano 2022-24 alla comunità finanziaria in merito ai mini-reattori modulari nucleari. (Civonline)

Proprio gli asset relativi a questa attività potrebbero essere scorporati dando vita a una nuova società, di cui Enel manterrebbe comunque la quota di maggioranza. L'ipotesi è emersa durante la presentazione del piano industriale 2022-2024, oggi a Milano. (Milano Finanza)

«Scorporeremo ha detto l'ad - le attività legate alla mobilità elettrica di Enel X che diventeranno un'azienda a sé stante in vista di una possibile quotazione, con l'ingresso di nuovi soci, ma Enel manterrà comunque la quota di maggioranza». (il Giornale)

Enel, investimenti per 170 miliardi entro il 2030. Il piano: «Zero emissioni» nel 2040

Enel, primo operatore al mondo per la gestione delle rinnovabili, accelera sul fronte della decarbonizzazione e per questo rivede il suo Piano industriale.Un passo che sarà raggiunto in Italia già nel 2025, con l’unica incognita delle centrali in Sardegna. (Sputnik Italia)

L’utile netto ordinario è atteso in crescita a 6,7-6,9 miliardi di euro nel 2024, rispetto ai 5,4-5,6 miliardi di euro stimati nel 2021. È forse il risultato più interessante che emerge dal piano industriale di Enel presentato dall’amministratore delegato Francesco Starace. (Industria Italiana)

Starace: un punto di svolta «Il piano di quest’anno, con 170 miliardi di euro di investimenti diretti entro il 2030, rappresenta un punto di svolta. In dieci anni Enel investirà 170 miliardi di euro e ne stimolerà per altri 40 miliardi da soggetti terzi, nell’ambito del suo piano di sviluppo. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr