Chi opera in criptovalute può subire il debanking dalle banche tradizionali

Chi opera in criptovalute può subire il debanking dalle banche tradizionali
iLoveTrading SCIENZA E TECNOLOGIA

Chi opera in crypto subisce esclusione ed ostracismo dalle banche tradizionali.

Certo, quello che viene lamentato dalle persone che hanno preso parte a questo processo è in effetti piuttosto grave

Ma non è semplice stabilire la linea di confine fra un legittimo timore nei confronti delle criptovalute ed un’attività effettivamente discriminatoria.

Si sta svolgendo dinanzi ad una commissione statale australiana il processo volto a stabilire se chi opera nelle criptovalute venga effettivamente danneggiato dalle banche australiane. (iLoveTrading)

Se ne è parlato anche su altri giornali

ETH ha chiuso la candela settimanale in cifre verdi e ha chiuso 3 delle ultime 4 settimane con un’azione di prezzo positiva Si potrebbe affermare che fino a poco tempo fa bitcoin stava seguendo il ciclo del mercato toro del 2013. (Cryptonomist)

MEDIA MOBILE 10 20 50 100 200 SEMPLICE COMPRA 🟢 COMPRA 🟢 COMPRA 🟢 COMPRA 🟢 COMPRA 🟢 ESPONENZIALE COMPRA 🟢 COMPRA 🟢 COMPRA 🟢 COMPRA 🟢 COMPRA 🟢 Medie mobili su $XRP a 7 giorni. Come sfruttare questa situazione – Possibili segnali:. (Criptovaluta.it)

Il fisco deve infatti essere informato in merito al valore del proprio portafoglio in criptovalute tramite la dichiarazione dei redditi Bitcoin e criptovalute, gli obblighi su dichiarazione e tassazione. (Notizieora.it)

Questa criptovaluta ha guadagnato il 6.000% nel 2021. Dovresti investirci?

Eppure sono pochissimi i privati e le aziende che accettano pagamenti in criptovalute. Ma questo è un grosso errore perché accettare pagamenti in criptovalute ti offre tanti potenziali vantaggi. (iLoveTrading)

Per riassumere, i possessori di token Luna escono in vantaggio, dando loro un incentivo a scambiare Luna con UST. E anche se non offre ancora molte stablecoin, potrebbe vedere una maggiore crescita una volta che lo farà (Dove Investire)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr