Nicola Porro provoca Michela Murgia: "Ceccardi al guinzaglio? Se fosse di sinistra, ci avrebbe preso a borsettate"

Nicola Porro provoca Michela Murgia: Ceccardi al guinzaglio? Se fosse di sinistra, ci avrebbe preso a borsettate
Liberoquotidiano.it Liberoquotidiano.it (Interno)

Invece se al guinzaglio ci finisce una candidata giovane della Lega, allora se ne fottono tutti.

Nicola Porro dà una medaglia a Feltri: dopo 51 anni, l'eroico gesto di ribellione. Un’uscita davvero infelice, che viene analizzata con lucidità da Nicola Porro nella sua zuppa quotidiana: “Se questa cosa l’avessero detta a qualcuno di sinistra, la Murgia ci avrebbe preso a borsettate, ci avrebbe fatto un mazzo così.

La notizia riportata su altre testate

- TORRE DEL LAGO PUCCINI, 26 GIU - Un incendio di vaste dimensioni è divampato nel tardo pomeriggio al ristorante Il Fiaschetto a Torre del Lago (Lucca), dove nei giorni scorsi si è tenuta una cena elettorale con il leader della Lega Matteo Salvini nella quale è stata ufficializzata la candidatura a governatore della Toscana di Susanna Ceccardi. (Tiscali.it)

“Questo contro Susanna Ceccardi che cos’è? Nell’intervista Giani sottolinea che in Toscana nel centrodestra “stanno facendo una campagna elettorale fotocopia” a quella dell’Emilia Romagna, “dove il mio avversario è Salvini che si porta al guinzaglio la candidata”. (L'HuffPost)

Si è anche sostituita all’Unità di crisi della Farnesina per recuperare degli italiani in vacanza alle Canarie, bloccati per l’emergenza coronavirus. Susanna Ceccardi, europarlamentare, ex sindaca di Cascina (nel Pisano), è la candidata unitaria del centrodestra per la carica di presidente della Regione Toscana (Corriere della Sera)

"La politica si fa assumendosi delle responsabilità e non andando agli aperitivi a stringere le mani. Prima il centrodestra non era visto come un’alternativa credibile e tanti mi hanno detto di aver votato Pd alle regionali e il centrodestra alle politiche. (LA NAZIONE)

Parlando poi del suo principale avversario, Eugenio Giani, Ceccardi ha detto: «Lui »dice di sì a tutti, non gli ho mai sentito prendere una posizione divisiva. Io sono per parlare, per fare vedere che non siamo né brutti, né cattivi, né fascisti, né razzisti, né invotabili». (LA NAZIONE)

Play Replay Play Replay Pausa Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio Indietro di 10 secondi Avanti di 10 secondi Spot Attiva schermo intero Disattiva schermo intero Skip Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi. (FirenzeToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr