Bari, 14enne muore dopo 26 giorni di coma: malore dopo la seconda dose del vaccino Pfizer

Bari, 14enne muore dopo 26 giorni di coma: malore dopo la seconda dose del vaccino Pfizer
StrettoWeb SALUTE

È morta così Majda El Azrak, giovane ragazza ruffanese di origini marocchine.

I genitori, assistiti dall’avvocato Pasquale Scorrano, hanno chiesto alla magistratura di accertare se ci sia un possibile legame fra il vaccino Pfizer e la morte della loro figlia

A distanza di poche ore il quadro clinico si è aggravato fino allo stato di coma, durato 26 giorni presso l’ospedale “Giovanni XXIII”.

Il giorno successivo, il 18 agosto, forte mal di testa e il gonfiore a un occhio che ha reso necessario il ricovero, in data 19 agosto, presso l’ospedale Tricase di Bari (StrettoWeb)

Su altri media

Per le persone vaccinate la quarantena è ridotta a 7 giorni, con test per tutti alla fine dell’isolamento“ “Una volta accertato il contatto stretto con un positivo al Covid 19 si va in quarantena fiduciaria: 7 giorni se vaccinati, 10 i non vaccinati e alla fine il tampone per tutti”, dice Pompei al Capoluogo. (Il Capoluogo)

Ecco gli appuntamenti previsti domani in Maremma. Grosseto: Offrire una occasione in più per fare la vaccinazione anti Covid 19 andando direttamente nei luoghi vicino alle persone, dove abitano o lavorano o studiano. (Maremmanews)

ome annunciato dal Commissario straordinario Francesco Figliuolo, dal 20 settembre prenderà il via la somministrazione della terza dose della vaccinazione anti-Covid per i soggetti fragili. Finora il vaccino anti-Covid è stato consigliato a distanza di circa un mese dalle altre vaccinazioni. (Agipress)

Vaccinazione anti - Covid: già partite le prime convocazioni per la terza dose in regione

APPROFONDIMENTI L'ESPERTO Medicina, le italiane diventano mamme a 32 anni: negli anni Sessanta. È opportuno vaccinare i più piccoli contro il Covid? (ilmattino.it)

A definire i destinatari della terza dose è una circolare del ministero della Salute, cui ha fatto seguito, oggi stesso, una comunicazione dell’assessorato regionale alle Politiche per la Salute che ha chiarito alle Aziende sanitarie ulteriori aspetti di natura operativa. (Regione Emilia Romagna)

Da lunedì 20 settembre si parte in Emilia-Romagna con la terza dose di vaccino anti Covid-19: le persone appartenenti alle categorie per le quali è prevista la somministrazione non dovranno fare nulla, perché verranno direttamente contattate dalle Aziende sanitarie. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr