Vaccino, fiale scambiate per errore: a Napoli somministrate 44 dosi di Astrazeneca al posto di Pfizer

Vaccino, fiale scambiate per errore: a Napoli somministrate 44 dosi di Astrazeneca al posto di Pfizer
leggo.it INTERNO

E anche sul certificato è stato erroneamente attestato che era stato utilizzato il vaccino americano e non quello anglo-svedese.

Anziché Pfizer, scrive Repubblica, il farmacista avrebbe scongelato il vaccino sbagliato e preparato siringhe (si trattava della prima dose) contenenti AstraZeneca: ma sia chi ha somministrato il vaccino, sia chi lo ha ricevuto, pensavano che si trattasse di Pfizer.

È successo a Napoli domenica 30 maggio, nel centro vaccinale della Fagianeria a Capodimonte: secondo quanto riferisce l'edizione di Napoli di Repubblica, le persone vaccinate per errore col vaccino sbagliato sono 44 e «si sarebbe trattato di un errore del farmacista incaricato di prendere il flacone». (leggo.it)

Ne parlano anche altri media

«Ma chi ha somministrato il vaccino, questo affermano sempre dall’Asl, era sicuro di aver utilizzato Pfizer, così come chi ha avuto l’inoculazione. Il parere del Cts. Intanto oggi, 10 giugno, è attesa la decisione del Cts sull’uso di AstraZeneca, in particolare fra i giovani (Open)

Il brano è accompagnato da un video girato a Londra e celebra il rito collettivo del calcio e il ritorno alla vita del post pandemia in un continente vaccinato, "dalle strade di Dublino a Notre Dame", come canta il leader della band irlandese nel pezzo dal sound pop ma con la chitarra marchio di fabbrica del gruppo irlandese e una spruzzata di dance, assicurata dal dj e produttore olandese. (La7)

Napoli, somministrati per errore vaccini AstraZeneca anziché Pfizer: ma sul certificato lo sbaglio non compare

Secondo quanto riportato da Repubblica, sarebbe stato il farmacista incaricato di prendere il flacone a commettere l'errore, scongelando il vaccino sbagliato. A Napoli 44 persone sono state vaccinate per errore, a loro insaputa, con il vaccino anti Covid-19 AstraZeneca, invece che con il vaccino Pfizer che era previsto nel loro caso. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr