Elon Musk sta per lanciare un social network tutto suo? Potrebbe chiamarsi X

Corriere della Sera ECONOMIA

Tutto dipenderà dall'esito del processo In uno scenario talmente ipotetico, tutto dipenderà dall'esito della battaglia legale che vede Musk contrapposto proprio alla società fondata da Jack Dorsey dopo aver disatteso l’impegno di acquisirla per 44 miliardi di dollari

Di certo l'imprevedibilità del personaggio impone di non sottovalutare mai ogni sua esternazione, tanto più quando relativa a temi di stretta attualità. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri media

Si tratta della prima vendita da aprile, quando avrebbe venduto azioni TSLA per aiutarlo a “finanziare” l’acquisizione di Twitter, che poi non è avvenuta. Con l’ultima vendita, Musk ha venduto circa 32 miliardi di dollari di azioni TSLA negli ultimi 10 mesi. (Scenarieconomici)

Una decisione, secondo quanto detto da Musk, legata alla battaglia legale in corso con Twitter. Questa non era la prima volta in cui Musk vende delle grosse quantità di azioni Tesla. (Finanza.com)

Elon Musk rischia di essere obbligato ad acquistare Twitter comunque. All’epoca Elon Musk aveva spiegato di aver riacquistato il dominio ‘X.com’ per ragioni meramente nostalgiche (Lega Nerd)

«Nel caso (speriamo improbabile) che sia costretto alla chiusura dell'accordo, è importante evitare vendite di emergenza dei titoli Tesla», ha affermato il miliardario La vendita è la prima da aprile, quando Musk aveva ceduto 8,5 miliardi di azioni di Tesla dopo aver raggiunto un accordo per acquistare la società che cinguetta per 44 miliardi di dollari. (ilGiornale.it)

le ragioni della vendita — La cessione di quasi sette miliardi di dollari di titoli Tesla punta a evitare una "vendita di emergenza" di azioni nel caso in cui Musk fosse obbligato dalla corte a procedere all'acquisizione di Twitter. (La Gazzetta dello Sport)

ll multimiliardario e capo di Tesla è attualmente coinvolto in una battaglia legale per l'acquisizione del social network Twitter. Ad aprile, il capo di Tesla aveva già venduto circa 8,5 miliardi di dollari di azioni della sua azienda automobilistica per prepararsi all'acquisizione del social network (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr