Giustizia, Mattarella frena il Csm I 5 Stelle pro-Conte: via dal governo

QUOTIDIANO NAZIONALE INTERNO

di Antonella Coppari Mattarella si sottrae al ricatto di quanti lo vorrebbero schiacciato pro o contro un singolo punto della riforma: la prescrizione.

Il presidente della Repubblica scrive al vicepresidente, David Ermini, chiedendo "di posticipare di qualche giorno la discussione in modo che il consiglio si esprima sul complesso del testo".

Il presidente della Repubblica scrive al vicepresidente, David Ermini, chiedendo "di posticipare di qualche giorno la discussione in modo che il consiglio si esprima sul complesso del testo"

Ecco perché. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

La notizia riportata su altri media

Ovvero, a seguito delle richiesta della Guardasigilli ha diritto di esprimere un parere sull’intera riforma del processo penale. La prima, in ordine di tempo, ha coinvolto l’attuale Consiglio Superiore della Magistratura. (ilmattino.it)

Il peso del Quirinale, entrato in quella blindatura tutta particolare che gli conferisce il Semestre bianco, controbilancia tutti i mal di pancia con cui fino a ieri l’Anm prima e il Csm poi avevano tentato la zampata. (Il Riformista)

Questa è solo una delle tante critiche mosse alla riforma del processo penale firmata Cartabia da parte del procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri che, tranchant, aveva affermato «Sarà più conveniente delinquere». (Studio Cataldi)

L’idea di fondo è quella di superare il “grave problema” – come l’ha definito la ministra Cartabia – dell’eccessiva durata dei processi Tra i numerosi spunti interessanti, il procuratore di Catanzaro ha anche risposto una domanda sul maxi processo alla ‘ndrangheta vibonese: “Rinascita Scott non si concluderà in appello negli anni previsti dalla nuova riforma. (Zoom24.it)

Tanto Cartabia quanto Draghi ribadiscono che nessuno nel Governo vuole «sacche di impunità, bene processi rapidi e tutti i colpevoli puniti, è bene mettere in chiaro da che parte stiamo». RIFORMA GIUSTIZIA/ "Terrorismo psicologico contro Cartabia, è la vendetta dei pm". (Il Sussidiario.net)

«La riforma – ha poi concluso Cartabia - non è solo quella della prescrizione, ma dell'intero processo penale e si inserisce in un quadro di i investimenti importanti sulle risorse umane» Così la ministra della Giustizia Marta Cartabia, al Question time di ieri alla Camera, rispondendo alle interrogazioni incalzanti dei deputati che criticavano la complessiva Riforma attualmente in discussione. (LaC news24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr