Il coraggio di Pio e Amedeo di non chiedere scusa

Il coraggio di Pio e Amedeo di non chiedere scusa
ilGiornale.it CULTURA E SPETTACOLO

Pio e Amedeo hanno così spiegato (visto che a quanto pare ce ne era bisogno) il senso del monologo di venerdì 30 aprile

C'era un branco contro due, c'era il branco contro Pio e Amedeo.

Perché quanto detto nell'ultima puntata di Felicissima sera da Pio e Amedeo era chiaro: il problema non sta nelle parole ma nelle intenzioni.

Pio e Amedeo, però, riescono a toccare tutti i punti cruciali per i quali sono stati attaccatti. (ilGiornale.it)

La notizia riportata su altri giornali

Non può dire quelle cose, deve ricordare la frase di Carlo Levi 'le parole sono pietre'." (La7)

Ci siamo messi in prima linea in uno Stato dove non badano troppo ai modi, perché insieme a Vladimir Luxuria eravamo lì per far sentire la voce per il diritto di uguaglianza, e di buona risposta siamo stati spinti in una macchina con violenza da energumeni e siamo stati buttati fuori fisicamente a calci da quel paese dove gruppi di imbecilli adescano ragazzi gay su internet per incontrarli, pestarli e fare un video per postarlo con fierezza sui social… il tutto senza gridare nessuna parola “politicamente scorretta”, incredibile!». (Rolling Stone Italia)

Sandra Milo chiarisce dopo gli attacchi a Pio e Amedeo: “La satira è qualcosa, gli insulti gratuiti un altro”. Sandra Milo, che nei giorni scorsi ha rivelato un retroscena privato, ha commentato il posto odierno di Pio e Amedeo, dove hanno affermato di non dovere alcuna scusa: “La satira è una cosa, gli insulti gratuiti sui social un’altra”. (Lanostratv)

Pio e Amedeo rompono il silenzio dopo le polemiche: “È follia, non chiediamo scusa”

Pio e Amedeo: niente scuse da parte del duo -. “Siamo alla follia!”. Sono le prime parole che si leggono sul lungo post pubblicato su Instagram da parte della coppia di comici. Pio e Amedeo dopo giorni rispondono alla folla. (ultimaparola.com)

Pio e Amedeo hanno deciso di rompere il silenzio dopo giorni dalla fine del loro varietà, raccogliendo tutti gli insulti e le critiche, e hanno cercato di far capire il loro punto di vista. Tanti si sono esposti, da Arcigay fino alle comunità ebraiche, per attaccare il duo comico foggiano. (Gossip e TV)

Non fate finta di non capire quello che abbiamo detto perché “vi” fa comodo trasformarlo nella solita querelle politica da quattro soldi". Il manifesto sulle buone intenzioni di Pio e Amedeo. Quindi passano a quello che pare un vero e proprio manifesto: "LE PAROLE HANNO LA LORO IMPORTANZA! (Tv Fanpage)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr