Vaccini, via a prenotazioni per over 40. Ok Ema ai 42 giorni tra le dosi Pfizer

Corriere della Sera ECONOMIA

Dopo un intervento di Pfizer, che raccomandava di attenersi ai 21 giorni, è arrivato il chiarimento dell’Ema.

La polemica nasceva perché finora si è proceduto al richiamo a 21 giorni, mentre il commissario vuole vaccinare il prima possibile la più ampia platea di popolazione.

L’epidemiologo Pier Luigi Lopalco, assessore alla Sanità della Puglia, si dice d’accordo con il Cts: «Quando si allunga l’intervallo tra le dosi un vaccino funziona meglio. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altre testate

Come e quando si può ritardare la seconda dose di Pfizer di Fabio Di Todaro. Sul British Medical Journal uno studio analizza rischi ed efficacia della strategia dei 42 giorni. (La Repubblica)

In questi giorni però devo dire che la fiducia è venuta un po’meno; la storia delle 4 dosi invece di 6, le notizie sul liquido rimasto nel flacone che prima ci era stato descritto vuoto, ci hanno un po’destabilizzato. (L'HuffPost)

Corrono le prenotazioni dei cinquantenni e ieri in 40 minuti i toscani di 56 e 57 anni hanno prenotato 15mila dosi delle oltre 30mila disponibili per loro. Per tutte queste persone saranno disponibili 400mila vaccini e le prenotazioni saranno verranno prese a partire dal 7 di giugno (La Repubblica Firenze.it)

Vaccini, in Campania cambia ancora l'intervallo di tempo tra la prima e la seconda dose per Pfizer e Moderna: da domani il richiamo scende a 30 giorni dopo essere stato portato già in alcune Asl da 21 giorni a 40. (La Repubblica)

Sono necessari i chiarimenti di Giorgio Palù, virologo e presidente dell’agenzia italiana del farmaco (Aifa) e componente del comitato tecnico scientifico. Ma l’azienda Pfizer contesta e ricorda che il suo composto è stato studiato per una seconda somministrazione a 21 giorni. (Corriere della Sera)

Sarà possibile continuare a vaccinarsi senza prenotazione con AstraZeneca e Johnson&Johnson Così ha deciso l'assessorato regionale della Salute per mettere in sicurezza i richiami programmati per la prossima settimana. (PalermoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr