Evade dai domiciliari e aggredisce un carabiniere per farsi arrestare: “Non voglio stare a casa con mia suocera”

Evade dai domiciliari e aggredisce un carabiniere per farsi arrestare: “Non voglio stare a casa con mia suocera”
ZMedia INTERNO

L’uomo difronte al rifiuto dei militari ha così pensato di evadere dai domiciliari, per poi presentarsi direttamente in caserma ed aggredire un carabiniere, facendosi così arrestare

Ha chiamato i carabinieri chiedendo di essere arrestato poiché non sopportava più la suocera con cui condivideva l’abitazione trovandosi agli arresti domiciliari.

Protagonista dell’assurda vicenda un 52enne di Lecce che vive ad Asti con la famiglia. (ZMedia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Asti, ai domiciliari con la suocera aggredisce carabiniere per farsi arrestare: “Meglio il carcere” È finito in carcere dopo essere evaso dai domiciliari e aver aggredito un carabiniere in caserma, l’uomo di 52 anni di Asti che ha così raggiunto il proprio obiettivo: lasciare la casa dove stava scontando la condanna penale, in compagnia della suocera. (Fanpage.it)

Non aveva idea certamente che in tanti hanno segnalato ai poliziotti – che stavano effettuando le ricerche dell’autore del danneggiamento dell’autovettura – quali vie di fuga l’uomo stesse percorrendo Non aveva idea che in tanti hanno segnalato ai poliziotti – che stavano effettuando le ricerche dell’autore del danneggiamento - quali vie di fuga l’uomo stesse percorrendo. (AgrigentoNotizie)

era ai domiciliari per precedenti ordinanze di misure cautelari nell'ambito di indagini che avevano permesso di appurare – secondo gli inquirenti – come nel 2019 due persone gli avessero corrisposto indebitamente le somme di 10mila e 4mila euro (oltre ad altri vantaggi) per ultimare interventi abusivi commissionati proprio a Castellammare di Stabia. (NapoliToday)

Evade dai domiciliari e minaccia l’ex compagna, arrestato

L’uomo si trovava agli arresti domiciliari, ha telefonato ai carabinieri chiedendo di essere portato in carcere poiché non riusciva più a condividere gli spazi e il tempo con la suocera. Ha chiamato il 112 chiedendo di essere arrestato perchè non sopportava più la suocera con cui condivideva l’abitazione trovandosi agli arresti domiciliari. (Gazzetta del Sud)

Così un 52enne leccese, ristretto ai domiciliari, ha telefonato in caserma chiedendo di ritornare in carcere. La pena gli è sembrata troppo pesante per quello il reato commesso. (LecceSette)

I carabinieri hanno boccato ed arrestato l’uomo. Il 39enne è stato condotto a carcere ed è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria (NapoliToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr