Torino: fermato traffico di droga, i pacchi arrivavano anche a casa della nonna di uno degli indagati

Torino: fermato traffico di droga, i pacchi arrivavano anche a casa della nonna di uno degli indagati
Approfondimenti:
LaPresse ESTERI

In particolare, si tratta di 1 custodia cautelare in carcere, 1 agli arresti domiciliari e 4 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria.

Emesse misure cautelari nei confronti di 6 persone, 5 italiani e un albanese, ritenute responsabili di concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Tra le destinazioni anche la casa della nonna di uno degli indagati e appartamenti in uso agli stessi indagati (con l’accortezza di applicare nomi fittizi sulla plafoniera)

L’indagine, condotta dalla Compagnia Carabinieri di Torino San Carlo, tra maggio 2018 e ottobre 2019, ha permesso di individuare e smantellare un gruppo criminale. (LaPresse)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Un blitz guidato dall'FBI ha portato all'arresto di centinaia di sospetti personaggi della criminalità organizzata in tutto il mondo grazie ad un'app di messaggistica crittografata, hanno annunciato martedì le autorità australiane, citate da Axios. (Sputnik Italia)

Martedì 8 giugno 2021 - 08:19. Centinaia di arresti in 18 paesi del mondo (grazie all’app An0m). Oltre 200 persone arrestate solo in Australia. CONDIVIDI SU:. . . . . . . . . . . Roma, 8 giu. La polizia australiana è stata tra le prime a presentare i risultati di Operazione Ironside. (askanews)

Oltre 800 arresti in Ue, Usa, Australia e Nuova Zelanda Keystone. Lo ha detto nel corso di una conferenza stampa il vice direttore delle operazioni di Europol, Jean-Philippe Lecouffe. (Bluewin)

I criminali di mezzo mondo si scambiavano messaggi su un app dell’Fbi. Senza saperlo

“Sosteniamo che siano membri di bande motociclistiche fuorilegge, mafia australiana, organizzazioni criminali asiatiche e gruppi criminali gravi e organizzati – ha detto Kershaw – Riteniamo che abbiano trafficato droghe illecite in Australia su scala industriale L’operazione, condotta anche in Europa, Stati Uniti e Nuova Zelanda, ha coinvolto più di 9mila funzionari delle forze dell’ordine in tutto il mondo. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

Coinvolti i boss anche di paesi come Canada, Germania, Paesi Bassi, Inghilterra, Scozia, Norvegia, Lituania, Ungheria, Finlandia, Estonia, Svezia e Danimarca. A incastrare i criminali, coinvolti in traffici di droga, armi, omicidi e reati di vario tipo, è stata una App chiamata ANoM, utilizzata per inviare e ricevere messaggi criptati. (The Italian Times)

L’app, nota come AN0M, è stata utilizzata da bande criminali di tutto il mondo per pianificare esecuzioni, traffico di droga e riciclaggio di denaro sporco. Tutto intercettato dalle polizie di 17 Paesi. (L'agone)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr