Congo, al via le indagini del Ros per chiarire i punti oscuri dell'agguato all'ambasciatore Attanasio

Congo, al via le indagini del Ros per chiarire i punti oscuri dell'agguato all'ambasciatore Attanasio
Approfondimenti:
la Repubblica ESTERI

Emissari della presidenza si sono recati a Goma, il capoluogo della regione dell’agguato, per garantire l’impegno nelle indagini

Gli investigatori del Ros sono arrivati nella Repubblica Democratica del Congo e intendono chiarire tutti i punti oscuri dell’agguato in cui hanno perso la vita l’ambasciatore Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e l’autista Mustapha Milambo.

Ma tutti in Congo usano lo stesso fucile mitragliatore: l’onnipresente Ak47 Kalashnikov, in dotazione ai rangers e ai guerriglieri. (la Repubblica)

Su altri media

Fridolin Ambongo Besungu, in un’intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000, commentando l’agguato mortale all’ambasciatore italiano Luca Attanasio e al carabiniere della sua scorta Vittorio Iacovacci, avvenuto ieri nella Repubblica Democratica del Congo Il mondo non può più tacere di fronte a queste tragedie umane”. (Servizio Informazione Religiosa)

Attacco in RD Congo: card. Ambongo Besungu (Kinshasa) a Tv2000, "il mondo non può più tacere di fronte a queste tragedie umane"
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr