Gas: l’Arera modifica le modalità di aggiornamento del costo del gas accogliendo le nostre proposte per contrastare le speculazioni.

Federconsumatori ECONOMIA

Meglio tardi che mai, ma questo intervento non è ancora sufficiente a tutelare le famiglie dai rincari previsti per l’autunno.

Apprendiamo con favore le modifiche introdotte da Arera in merito all’aggiornamento dei prezzi del gas a partire da ottobre.

Infatti, l’aggiornamento sarà mensile e non più trimestrale, ma soprattutto sarà calcolato prendendo come riferimento la media dei prezzi effettivi del mercato all’ingrosso italiano. (Federconsumatori)

Ne parlano anche altri media

Il piano del governo e dell’Europa. Il Governo e l’Europa, secondo Arera, si stanno muovendo in maniera poco efficiente. Secondo l’Arera, in autunno ci sarà la stangata sui prezzi che saranno addirittura drammatici, un vocabolo molto più grave del semplice complesso utilizzato da Draghi per definire la nuova stagione alle porte. (Centro Meteo italiano)

Oltre a costi difficilmente sostenibili per i consumatori, l’Autorità spiega che c’è «difficoltà per gli esercenti la vendita a reperire sui mercati all’ingrosso i volumi necessari per soddisfare la domanda, inclusa quella per uso domestico e, per molti clienti finali, a concludere contratti di fornitura per il prossimo anno termico (a partire dal 1° ottobre)». (Valledaostaglocal.it)

Vediamo ora nel dettaglio i cambiamenti che riguardano i consumatori in regime di tutela. Questa modifica fa inoltre sì che il mercato in regime di tutela si allinei al mercato libero, che prevede già un aggiornamento mensile. (Immobiliare.it)

Il valore della materia prima, in questo caso il gas, verrà riportato all’inizio di ogni mese seguente a quello di riferimento, sul sito dell’Autorità. Ai venditori è stata richiesta massima trasparenza, soprattutto in bolletta, per tutelare ancor di più i consumatori (Investire sul web)

A quanto pare, infatti, il rincaro sarà più alto addirittura del 42% rispetto a quello riscontrato a inizio anno. Ulteriore rincaro dal 1° Ottobre? (Centro Meteo italiano)

Il pellet è un combustibile naturale che si ricava dalla segatura del legno che però prima si deve essiccare. È un combustibile naturale che sostituisce il metano ma il cui prezzo è raddoppiato rispetto all’anno scorso. (InformazioneOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr