I talebani: basta attrici in tv e velo per le giornaliste

Giornale di Sicilia ESTERI

I talebani stringono ancora le maglie per le donne già private quasi del tutto di scuole, università e lavori a contatto con il pubblico.

Ma se la forma è apparentemente più lieve, la sostanza non cambia di molto per le donne.

Stop alle serie tv e alle soap opera con attrici e velo islamico per le giornaliste in video.

Ed è di poche settimane fa l’appello del premio Nobel Malala Yousafzai ai talebani a «lasciare che le ragazze tornino a scuola il prima possibile»

«Non si tratta di regole, ma di direttive religiose», ha precisato il portavoce del ministero Hakif Mohajir senza specificare le punizioni in caso di violazioni né fornire dettagli. (Giornale di Sicilia)

Ne parlano anche altre testate

Appello inascoltato da un regime che ha già mostrato ripetutamente il suo volto brutale e oscurantista. Ovvero se basterà un semplice foulard, già abitualmente portato in tv, o di qualcosa di più coprente. (ART News - Agenzia Stampa)

A testimonianza di questa brutalità le recentissime uccisioni ad opera dei talebani dell’attivista e docente universitaria Frozan Safi, crivellata di proiettili sul viso e della pallavolista Mahjubin Hakimi Ovvero se basterà un semplice foulard, già abitualmente portato in tv, o di qualcosa di più coprente. (ART News - Agenzia Stampa)

Un grandissimo passo indietro per le donne afgane, nuovamente private di tutti i diritti ottenuti durante gli anni del governo occidentali. (Metropolitan Magazine )

«Queste non sono regole, ma una linea guida religiosa», ha detto il portavoce del ministero Hakif Mohajir Le nuove direttive ai media sono state emesse dal ministero per la promozione della virtù e la prevenzione del vizio. (Corriere del Ticino)

Le. nuove direttive ai media sono state emesse dal ministero per la. promozione della virtù e la prevenzione del vizio. (Corriere Quotidiano)

Roma, 23 nov — Via le donne dalle soap opera femminili: non è Lercio, ma la nuova regola imposta dai talebani sugli spettacoli televisivi in Afghanistan. Vietati anche i film stranieri con conformi all’Islam. (Il Primato Nazionale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr