Vaiolo delle scimmie, via alla vaccinazione in quattro regioni

Vaiolo delle scimmie, via alla vaccinazione in quattro regioni
QUOTIDIANO NAZIONALE SALUTE

La vaccinazione sarà diretta a: personale di laboratorio con possibile esposizione diretta a orthopoxvirus; persone gay, transgender, bisessuali e altri uomini che hanno rapporti sessuali con uomini (MSM).

Via libera alla vaccinazione contro il vaiolo delle scimmie con l’uso esteso del vaccino contro il vaiolo già esistente.

Indicato a partire dai 18 anni di età la vaccinazione prevede due dosi a distanza di almeno 4 settimane 28 giorni una dall’altra. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

La notizia riportata su altri giornali

Roma, 8 ago. (askanews) – Sono già 500 le persone che hanno manifestato la volontà di vaccinarsi per fronteggiare il vaiolo delle scimmie. Ne dà notizia l’assessore alla Sanità della regione Lazio Alessio D’Amato. (Agenzia askanews)

Una quota di vaccino resterà stoccata presso il ministero della Salute, per eventuali emergenze, si legge nella circolare. La ricerca ha anche preso in esame la possibilità che in Italia i contagi da Monkeypox virus siano sottostimati (Adnkronos)

Se a Roma l’Istituto Spallanzani può già contare sulla fornitura iniziando domani a somministrare le 1.200 dosi riservate al Lazio (che a giovedì aveva poco più di metà dei casi registrati nella sola Ats di Milano), le altre regioni devono attendere la consegna della prima tranche da 5.300 dosi donate all’Italia dalla Commissione europea: 4.200 ripartite tra Lombardia, Lazio, Emilia-Romagna (600) e Veneto (400), in quanto più colpite dal virus, le altre distribuite a richiesta col limite di 60 dosi, perché una quota sarà stoccata al Ministero in attesa della seconda tranche della donazione di totali 16 mila dosi. (IL GIORNO)

Vaiolo delle scimmie "consigliato" a gay e transgender. E' bufera sul Ministero della Salute

Rischia di diventare un ‘caso’, la circolare firmata dal dirigente generale del Ministero della Salute, Giovanni Rezza e che ha come oggetto: “Indicazioni ad interim sulla strategia vaccinale contro il vaiolo delle scimmie (MPX)”. (RagusaOggi)

Una quota di vaccino resterà stoccata presso il ministero della Salute, per eventuali emergenze, si legge nella circolare. Fase picco in Italia ma casi almeno il doppio: lo studio. "In Italia siamo vicini al picco" per quanto riguarda il vaiolo delle scimmie "ma i casi sono sottostimati: probabilmente sono almeno il doppio". (Tiscali Notizie)

Una "classificazione" che appare discriminante e fuori luogo perchè sono le condotte sessuali a determinare il fattore di rischio. Rischia di diventare un "caso", la circolare firmata dal dirigente generale del Ministero della Salute, Giovanni Rezza e che ha come oggetto: «Indicazioni ad interim sulla strategia vaccinale contro il vaiolo delle scimmie (MPX)». (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr