Stellantis punta sulle batterie allo stato solido di Factorial

FormulaPassion.it ECONOMIA

L’accordo prevede anche un investimento strategico da parte di Stellantis.

Stellantis e Factorial Energy hanno annunciato oggi la firma di un accordo di sviluppo congiunto per implementare la tecnologia di Factorial delle batterie a stato solido ad alta tensione per applicazioni di trazione.

I progressi di Factorial si basano sulla tecnologia FEST™ (Factorial Electrolyte System Technology), che sfrutta un materiale elettrolitico solido proprietario, garantendo prestazioni sicure e affidabili delle celle grazie a elettrodi ad alta tensione e alta capacità, venendo applicata in celle da 40 Ah funzionanti a temperatura ambiente

“Iniziative come questa ridurranno il time to market e renderanno più conveniente la transizione alla tecnologia a stato solido. (FormulaPassion.it)

Ne parlano anche altre fonti

Inoltre, le centrali geotermiche possono immettere in rete il surplus elettrico non utilizzato per i processi di estrazione e lavorazione del litio. Il litio a zero emissioni proverrà dalla Germania. (Qualenergia.it)

Factorial, dal canto proprio, è una società con sede a Woburn, in Masssachussetts, che sta lavorando sullo stato solido e sta cercando di definire processi produttivi in grado di portare alla realizzazione di batterie sicure e ad alte prestazioni in grandi volumi. (InsideEVs.it)

Importanti novità per il gruppo Stellantis. L’azienda guidata dal numero uno Carlos Tavares e Factorial Energy hanno annunciato oggi la firma di un accordo di sviluppo congiunto per far progredire ulteriormente la tecnologia delle batterie a stato solido per trazione ad alta tensione di Factorial. (ClubAlfa.it)

Stellantis, accordo con Factorial per lo sviluppo di batterie allo stato solido di Diego Longhin. (afp). Prima intesa dopo l'annuncio di Tavares dello scorso luglio. (La Repubblica)

Oltre a Hyundai-Kia e a Stellantis, anche Mercedes ha deciso di stringere un accordo di collaborazione con Factorial Energy per lo sviluppo delle batterie allo stato solido. L'annuncio è interessante perché sta mettendo sempre di più in risalto questa società con sede a Woburn, nel Massachusetts, di cui fino a poco tempo si sapeva molto poco. (HDmotori)

“Per noi è una straordinaria occasione per promuovere l’adozione della nostra tecnologia legata alle batterie a stato solido, pulita, efficiente e sicura, nel mercato di massa” Le batterie a stato solido promettono, infatti, significativi miglioramenti nel campo dell’autonomia senza, però, andare ad impattare sui costi. (DMove.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr