Tim, il 21 gennaio il Cda discute il nuovo ad. In pole Labriola

Approfondimenti:
Primaonline ECONOMIA

Secondo alcune fonti, riportate da Adnkronos, in pole position per l’incarico rimane l’attuale direttore generale Pietro Labriola

L’obiettivo sarebbe quello di arrivare alla riunione con un consenso netto del board sul nome del candidato.

E’ stato convocato per il 21 gennaio il cda di Tim che avrà all’ordine del giorno la nomina del nuovo amministratore delegato.

(Primaonline)

La notizia riportata su altri media

Si terrà dopo il cda di Tim l’incontro tra il management e i sindacati previsto per domani. Si dovrebbe chiarire se vi sarà o meno la due diligence sui conti chiesta dal fondo come condizione per il lancio formale dell’offerta (Il Diario del Lavoro)

In pole position per la poltrona di amministratore delegato ci sarebbe Pietro Labriola, attuale direttore generale di Tim e Ceo di Tim Brasil, che il prossimo 18 gennaio – data scelta da tempo – incontrerà in una riunione informale i consiglieri della società per fare il punto sul nuovo piano industriale. (Notizie - MSN Italia)

Cdp, ha spiegato una fonte, non ha alcuna preclusione nei confronti dell’attuale AD di Tim Brasil, ma non vuole esprimere alcuna posizione prima di aver esaminato il piano che Labriola sta approntando, almeno nei suoi pilastri essenziali. (FX Empire Italy)

Nomine 2022, da Tim a Snam e Italgas, fino a Fincantieri

Se vuoi ricevere informazioni personalizzate compila anche i seguenti campi opzionali. Si No Acconsento al trattamento dei dati ai fini della comunicazione a terzi per loro attività di marketing (Finanzaonline.com)

La compagnia telefonica è al centro dell’attenzione dei mercati dopo la manifestazione di interesse annunciata lo scorso novembre dal fondo statunitense Kkr per un’Opa sul 100% delle quote (L'Unione Sarda.it)

Giuseppe Bono, ad di Fincantieri, ha ormai 77 anni e potrebbe essere pensionato. Col 2022 si apre infatti una nuova infornata di nomine che dovranno essere decise entro la primavera. (Policymakermag)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr