La MotoGP dopo il GP di Doha: la rivoluzione e i francesi

La MotoGP dopo il GP di Doha: la rivoluzione e i francesi
Sky Sport SPORT

Nella MotoGP, dopo la seconda gara consecutiva corsa in Qatar, continua l’alternanza di vincitori, e la Francia registra una doppietta storica LO SPECIALE MOTOGP - LE PAGELLE DEL GP DOHA Condividi:. Da dove cominciare?

Sul lato delle pole registriamo una novità assoluta: per la prima volta nella storia la Ducati mette a segno le prime due pole di una stagione.

Il GP di Doha è stato talmente denso di eventi unici, che è difficile compilare un elenco. (Sky Sport)

La notizia riportata su altre testate

Un'altra persona molto importante per Pecco è la sorella Carola: "E’ molto importante per me. Terzo e sesto nelle prime due gare della MotoGp a Losail, Pecco Bagnaia a Servus Tv racconta le prime settimane da pilota ufficiale della Ducati: "Il team ufficiale è il massimo. (Sportal)

Può puntare al mondiale, in queste due gare è stato il più completo. Non aveva la velocità per vincere e ha fatto due secondi, altri potevamo vincere e sono finiti dietro. (Moto.it)

Se lo augurano gli appassionati ma soprattutto la casa giapponese, sprofondata "nel nulla" e protagonista di un avvio di Mondiale deprimente. Il pilota forlivese ha ancora molti estimatori e dal 12 al 14 aprile sarà a Jerez per dei test con l’Aprilia (Ticinonline)

MotoGP. Marc Marquez a Portimao? I medici che decideranno non saranno (solo) i suoi

Il campione del mondo della Moto2 nel 2018 manda un bel messaggio a Valentino Rossi e a tutta la VR46: "E’ grazie a Valentino, a Uccio e a tutti quelli che lavorano nella VR46 che sono arrivato al mondiale. (Sportal)

Sarà il consulto definitivo, con Chartre e gli altri che dovranno stabilire se dichiarare idoneo o meno l’otto volte campione del mondo. In caso contrario, al suo posto ci sarà ancora Stefan Bradl (Moto.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr