INVERNO in balia del Vortice Polare: primo cenno di STRAT WARMING

INVERNO in balia del Vortice Polare: primo cenno di STRAT WARMING
Tempo Italia Notizie INTERNO

Ciò perché, come ricordato in altri approfondimenti, pur in presenza di un Vortice Polare forte vi sono degli elementi che remano contro l’imposizione dell’Alta Pressione.

Viceversa, se non vi sarà alcuna influenza avremo una Primavera precoce, che ha già provato a farsi sentire a cavallo tra fine 2021 e l’inizio del nuovo anno.

Se il Vortice Polare andasse in crisi per il riscaldamento improvviso della Stratosfera ci sarebbe la possibilità dell’innesco di ideali condizioni per ondate di gelo di ampia portata, che potrebbero interessare anche l’Italia. (Tempo Italia Notizie)

Su altri media

Nulla di clamoroso, nulla che sia in grado di sgretolare la struttura anticiclonica. Al momento, carte alla mano, vi saranno sì delle anomalie positive ma nulla di paragonabile a quelle che registrammo a inizio anno. (Meteo Giornale)

Italia meridionale. Freddo e variabilità apriranno il mese di febbraio con qualche rovescio sparso e possibili fiocchi in Appennino. La terza decade aprirà invece all'insegna del bel tempo con temperature miti, solo in chiusura del mese potrebbe affacciarsi un fronte freddo più organizzato. (Agronotizie)

Che sia l’Artico, per mano del Vortice Polare, o che si tratti della Siberia poco cambia: l’Inverno, quello vero, potrebbe essere innescato. Attenzione all’estremizzazione meteo climatica, perché oltre al caldo anomalo potrebbe sfociare anche in ondate di freddo anomale (Meteo Giornale)

ANTICICLONE mangia Inverno? No, non sarà anomalia meteo

In particolare l'indice climatico NAO (North Atlantic Oscillation) evidenzia la variazione di pressione al livello del mare tra l'Islanda e le Azzorre. Meteo: INVERNO 2022, l'INDICE NAO è IMPAZZITO, la Tendenza per Gennaio e Febbraio è FOLLE. (iLMeteo.it)

Gelo sì, perché in quel periodo potrebbe arrivare seriamente da est, dalla Russia o addirittura dalla Siberia. Il fatto che si stia procedendo verso la maturità stagionale ci fa pensare a febbraio, il mese che per certi versi è il più propizio alle ondate di gelo europee. (Meteo Giornale)

Dando uno sguardo alle ultimissime interpolazioni modellistiche quel che possiamo dirvi è che potrebbe insistere per una settimana circa. Al momento, carte alla mano, vi saranno sì delle anomalie positive ma nulla di paragonabile a quelle che registrammo a inizio anno. (Meteo Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr