La delicata questione dei rapporti Cina UE

La delicata questione dei rapporti Cina UE
eMutuo.it ESTERI

Sia negli Stati Uniti che in India, il consenso politico si è gradualmente allontanato dall’eccessiva dipendenza economica dalla Cina

L’Unione europea (UE) rimane una delle tre maggiori concentrazioni mondiali di attività economica, insieme agli Stati Uniti e alla Cina.

La capacità di integrare catene di approvvigionamento, flussi di innovazione, dati, componenti critici e finanziamenti con Stati Uniti e Cina appare sempre più insostenibile. (eMutuo.it)

La notizia riportata su altri media

Tra i primi dieci partner commerciali dell'Ue nel settore delle merci, la Cina è l'unico che ha registrato una crescita bidirezionale. I prodotti principali importati lo scorso anno dall’Ue in Cina sono stati: apparecchiature meccaniche ed elettroniche, impianti di trasporto e prodotti chimici. (Radio Cina Internazionale)

0:19​ Biden e l’Europa uniti contro la Cina? Vediamo cosa ne pensano i leader europei. (epochtimes.it)

Solo il 45 per cento degli intervistati ha affermato di avere un’opinione positiva dell’Ue, rispetto al 62 per cento emerso da un sondaggio analogo risalente a dieci anni fa. Il numero di persone che ha ammesso di avere una visione negativa degli Stati Uniti supera quelle che ne hanno una positiva. (Farodiroma)

Che cosa si attende Biden da Draghi su Cina, Russia, Libia e non solo

L’anno scorso l’economia cinese è cresciuta del 2,3% nella corsa per riprendersi dalla pandemia, mentre gli Stati Uniti hanno assistito a una contrazione della produzione del 3,5%. Nel frattempo, c’è stato un calo significativo nel commercio con gli Stati Uniti, con le importazioni in calo del 13,2% e le esportazioni in calo dell’8,2%. (in20righe)

(LaPresse) – Il ministro dell’Interno del governo di accordo nazionale libico, Fathi Bashagha, è sfuggito oggi a un attentato a Tripoli. Lo riporta l’emittente Al- Arabiya precisando che il suo convoglio è stato preso di mira da alcuni miliziani che hanno coinvolto in uno scontro a fuoco le guardie del corpo del ministro. (LaPresse)

Sarebbe però un errore per il governo ritenere che non ci saranno difficoltà anche con Joe Biden alla Casa Bianca. Ma proprio per quest’ultimo motivo, il Pnrr sarà anche il banco di prova della credibilità del governo nei confronti dell’Europa. (Startmag Web magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr