L'aumento di capitale non piace alla Borsa: la Juventus oggi vale 65 milioni meno di ieri - ilNapolista

L'aumento di capitale non piace alla Borsa: la Juventus oggi vale 65 milioni meno di ieri - ilNapolista
IlNapolista ECONOMIA

Il titolo del club bianconero ha chiuso la sua giornata in Borsa ai minimi da metà marzo 2020: in calo del 7,27% a 0,6310 euro.

Il titolo del club ha chiuso la sua giornata a Piazza Affari ai minimi da metà marzo 2020: in calo del 7,27%. Il via libera definitivo del consiglio di amministrazione della Juventus all’aumento di capitale da 400 milioni di euro è costato ai bianconeri una perdita di valore di 65 milioni di euro in un solo giorno. (IlNapolista)

Ne parlano anche altri giornali

L’aumento di capitale approvato dalla Juve e la seguente impennata delle contrattazioni in borsa potrebbe nascondere delle novità. Ieri l’Assemblea degli Azionisti della Juve ha approvato l’aumento di capitale in opzione da 400 milioni. (Juventus News 24)

La notizia era ormai nell’aria da circa un mese ma si attendeva l’ok della Consob, autorizzazione giunta nelle scorse ore. Il prezzo di sottoscrizione di queste ultime, come ricordato dal club bianconero, incorporano uno sconto del 35,32% rispetto al prezzo teorico ex diritto delle azioni ordinarie della Juventus (SerieANews)

Tuttavia, il club torinese ritiene che l’aumento di capitale sbloccherà la situazione, permettendo alla società di poter acquistare giocatori a gennaio La Juventus si appresta, dopo il via libera del CdA dei giorni scorsi, a lanciare l’aumento di capitale da 400 milioni di euro previsto entro fine 2021. (Calcio e Finanza)

Juventus, la Consob ha autorizzato l'aumento di capitale da 400 milioni - Sportmediaset

Dopo il crollo di ieri sia nella Borsa di Milano (-7,27%) che sul campo del Chelsea in Champions League (4-0 per i Blues) il titolo del club bianconero oggi chiude in. Resta difficile invece la situazione dello Spread Btp Bund, che continua a salire e ora si attesta su quota 128 punti (ilBianconero)

Nella giornata di ieri invece il titolo aveva chiuso invece in calo del 7,27% a 0,6310 euro, valori al ribasso che non venivano toccati in chiusura di una seduta da metà marzo 2020. Poco oltre metà seduta, il titolo della Juventus sta facendo registrare un calo di circa il 4% a quota 0,6 euro per azione. (Calcio e Finanza)

Contestualmente un pool di banche (Goldman Sachs, Jp Morgan, Mediobanca e Unicredit) si sono impegnate a sottoscrivere eventuali azione rimaste inoptate per un totale di circa 145 milioni di euro Exor si è impegnata a sottoscrivere la sua quota per 255 milioni di euro, mentre un pool di banche coprirà l'eventuale inoptato. (Sport Mediaset)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr