Bar, ristoranti e palestre verso riaperture: verifica a metà mese in base ai dati

Bar, ristoranti e palestre verso riaperture: verifica a metà mese in base ai dati
ilmessaggero.it INTERNO

Regioni in. COVID Zona rossa e arancione, mappa dei colori delle regioni da.

Poi. ROMA Zona arancione, «aperture dal 20 aprile».

In zona arancione, per queste ultime il ritorno tra i banchi è previsto al 50%

La proposta, dalla metà del mese, oltre a bar e ristoranti è riferita anche per i parrucchieri in zona rossa e i musei.

ona gialla e bianca, Sileri: «A maggio cambi di colore per. ROMA Ostia, pineta sorvegliata speciale: poche presenze sul lungomare ROMA Zona rossa, da domani arancione in Veneto, Trento e Marche. (ilmessaggero.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Dati alla mano, passato il fine settimana di metà aprile, si potranno scandire le priorità, sperando che la situazione epidemiologica sia migliorata e che la curva sia in calo. Perciò la data del 20 aprile sembra centrale: non tanto per nuove aperture, quanto per nuove decisioni. (Fanpage.it)

C'è una data: quella del 20 aprile. Le perdite, solo a Parma, sono di svariati milioni di euro, con tanti professionisti del settore disoccupati (ParmaToday)

Dopo le scuole (che sono ripartite già anche in zona rossa fino alla prima media) a sperare sono soprattutto bar e ristoranti. Discorso diverso per quanto riguarda parruccheri e centri estetici che, al momento, sono chiusi solo in zona rossa. (ilmessaggero.it)

L’Italia torna bicolore e dal 20 aprile anche bar, ristoranti e cinema potrebbero riaprire

Le restrizioni pasquali con cui è stato imposto all'intera Penisola il rosso, hanno infatti lasciato il posto alle regole "classiche". Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (ilmattino.it)

«Gli italiani hanno passato anche questa Pasqua con grandi sacrifici, speriamo gli ultimi - ha detto Toti - Ora, non appena i dati epidemiologici lo consentiranno, bisogna ripartire. Proprio nella settimana dal 20 aprile, se i numeri del contagio lo consentiranno, potrebbe essere presa in considerazione l’ipotesi di riaprire i bar e i ristoranti a pranzo - come in zona gialla, cancellata sino al 30 aprile - ma anche di cinema, teatri e palestre, oltre che dei parrucchieri in zona rossa. (GenovaToday)

E' invece sempre possibile svolgere attività motoria, ma solo in prossimità della propria abitazione, e attività sportiva all'aperto in forma individuale. Bar e ristoranti restano chiusi: possibile solo l'asporto, fino alle 18, e la consegna a domicilio, fino alle 22 e solo per i ristoranti (in caso di ripristino delle zone gialle, bar e ristoranti potrebbero riaprire a pranzo). (Il Messaggero Veneto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr