La McLaren delle e-bike pieghevoli ⋆ CorriereQuotidiano.it - Il giornale delle Buone Notizie

La McLaren delle e-bike pieghevoli ⋆ CorriereQuotidiano.it - Il giornale delle Buone Notizie
Corriere Quotidiano ECONOMIA

GoCycle GXI, oltre a possedere una tecnologia avanzata, il suo telaio è un vero e proprio esercizio di progettazione perfetta

L’ex ingegnere McLaren ha concentrato tutte le sue conoscenze ed esperienze maturate nella progettazione delle auto supersportive di lusso, in una e-bike da città.

– La chiamano la McLaren dell’e-bike pieghevoli: GoCycle GXI è la foldable inglese più tecnologica sul mercato, progettata da Richard Thorpe (Corriere Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altre testate

Per Denis Bona, 39 anni, di Feltre, figlio del segretario della Fiom, Stefano, sono state fatali le ferite riportate nell’impatto. Denis lascia la mamma, la sorella Valentina ed il papà Stefano, segretario della Fiom provinciale (Il Messaggero)

La scomparsa dell’uomo, celibe e disoccupato – spiegano i carabinieri – risaliva alla sera di ieri, giovedì 18, ma non era stata denunciata dai familiari. Le possibili cause dell’incidente sono in via di accertamento e la bicicletta elettrica utilizzata dall’uomo è stata posta sotto sequestro. (L'Amico del Popolo)

La nona edizione del Rally di Sardegna, in programma la prima settimana di giugno, porta con se una grossa novità. Una grande eBike Experience, da vivere in prima persona chilometro dopo chilometro e successivamente raccontare anche attraverso le immagini e i video che saranno realizzati dai professionisti al seguito (SoloBike.it)

Cade da un muro dopo la discesa in e-bike, 19enne ferito

Per Denis Bona, 39 anni, di Feltre, figlio del segretario della Fiom, Stefano, sono state fatali le ferite riportate nell’impatto. Denis Bona, 39 anni (ne avrebbe compiuti 40 a luglio), era nato a Belluno ma viveva da sempre a Villabruna. (Il Mattino)

Dopo avere lavorato in passato in diverse aziende del Feltrino, Bona si era concentrato sul settore delle transazioni finanziarie Dopo essersi salutati, ognuno è andato per la propria strada e pochi secondi dopo si è consumata la tragedia che non ha avuto testimoni. (Corriere Delle Alpi)

Un giovane è rimasto seriamente ferito in seguito a una rovinosa caduta, avvenuta poco dopo le 00.30 della scorsa notte. I primi a prendersi cura del giovane sono stati gli uomini del servizio di soccorso ferroviario. (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr