Sciopero generale in tutta Italia

Sciopero generale in tutta Italia
Today.it INTERNO

"Domani inizia lo sciopero generale contro il green pass- scrivono sui social- tutti i lavoratori da domani potranno scioperare avendo copertura sindacale

Ad un certo punto poi i portuali hanno provato a chiedere il rinvio dell’introduzione del Green Pass di un mese, ma niente da fare.

"I portuali di Trieste chiedono di posticipare l'avvio del Green Pass obbligatorio?

L’epicentro sarà Trieste, dove lo sciopero anti Green Pass è stato annunciato da giorni sotto forma di ricatto perché per loro, l’unica mediazione è l’abolizione del Green Pass. (Today.it)

Su altre fonti

All'altezza di Porta Venezia il lungo corteo si è fermato all'incrocio per bloccare il traffico. Disagi per gli automobilisti, bloccati per più di mezz'ora. (Repubblica TV)

Il rpimo passo sarà il 30 ottobre, quando delegazioni di portuali e di altre categorie di lavoratori saranno accolte al Senato a Roma per far valere le ragioni di chi chiede l'abolizione del Green Pass per lavorare". (TriestePrima)

È impossibile fare il controllo del Green pass preventivo. La replica: “I controlli non spettano a noi”. «Abbiamo predisposto la copertura delle spese del tampone e molti nostri lavoratori stanno andando a farlo nell’ambulatorio predisposto. (Il Piccolo)

I portuali di Trieste: “chiamati a sostituirci interinali esterni senza Green Pass” – Il Giornale di Udine

Il prefetto di Trieste, Valerio Valenti, ha messo paletti chiari. "Lo sciopero – ha continuato Puzzer – inizia da mezzanotte, noi ci troviamo alle 6. "È una manifestazione non autorizzata e chi sciopera commette reato". (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Dunque i lavoratori contro il Green Pass non arretrano di un millimetro e quella di venerdì si preannuncia una giornata di protesta in diverse zone di Italia, con la tensione alle stelle. "I portuali di Trieste chiedono di posticipare l'avvio del Green Pass obbligatorio? (BresciaToday)

Ogni gesto, anche il più insignificante, ogni pretesto, viene colto al volo per screditare, dividere, indebolire la resistenza dei portuali. Il governo, il sistema confindustriale e delle banche, vuole distruggere il simbolo che rappresentano in questo momento i portuali per il movimento “No Pass”. (Il Giornale di Udine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr