Primo caso in Sicilia di Vaiolo delle scimmie diagnosticato a Palermo

Primo caso in Sicilia di Vaiolo delle scimmie diagnosticato a Palermo
il Fatto Nisseno SALUTE

Il paziente, un quarantenne del capoluogo siciliano, ha contratto la malattia a Londra, una decina di giorni fa, a causa di un contatto con un positivo e ha accusati i primi sintomi giovedì scorso.

Ieri l’esame eseguito al laboratorio di virologia del Policlinico di Palermo dai professori Giovanni Giammanco e Donatella Ferraro ha confermato la diagnosi

Il primo caso in Sicilia di Vaiolo delle scimmie è stato diagnosticato a Palermo, all’ospedale Civico, dall’infettivologo Tullio Prestileo, che dirige l’Unità operativa patologie infettive nelle popolazioni vulnerabili. (il Fatto Nisseno)

Ne parlano anche altre fonti

Il paziente al momento è ricoverato nel Reparto delle malattie infettive con condizioni cliniche non gravi e stabili. Oggi, 22 giugno 2022, il sospetto diagnostico è stato confermato grazie ad un tampone molecolare. (Trentino)

Una novantina di casi segnalati tra Europa, Australia e USA - Primo contagio accertato anche in Svizzera, nel canton Berna - L’OMS: «Il numero delle infezioni è destinato a crescere» - L’UFSP: «La maggior parte delle persone si riprende in poche settimane» (Corriere del Ticino)

l vaiolo delle scimmie arriva in Sicilia. L'allerta per la diffusione del vaiolo delle scimmie risale al mese di maggio (Tp24)

Individuato il primo caso di vaiolo delle scimmie a Bolzano

Il 3 giugno il primo caso in regione era stato identificato in Trentino, su un paziente rientrato dalle Canarie La persona era da poco rientrata da un viaggio in uno dei Paesi ritenuti a rischio. (Trentino)

La trasmissione da persona a persona può avvenire attraverso goccioline respiratorie in caso di contatto stretto e prolungato. Dall'inizio di maggio 2022, sono più di 3'000 i casi di vaiolo delle scimmie segnalati in diversi Paesi europei, in America e in Australia. (OssolaNews.it)

Oggi, 22 giugno 2022, il sospetto diagnostico è stato confermato grazie ad un tampone Pcr, spiega l'Azienda sanitaria dell'Alto Adige. Confermato anche in Alto Adige il primo caso di vaiolo delle scimmie. (l'Adige)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr