J. Boateng condannato per aggressione all'ex moglie: multa da 1,8 milioni di euro

Spazio Napoli SPORT

Il campione del mondo 2014 è stato condannato per avere aggredito la sua ex compagna nel corso di una vacanza ai Caraibi nel luglio 2018, prendendola a botte, a pugni e a morsi sulla testa

Il tribunale di Monaco ha punito il fratello dell'ex Milan e Sassuolo con una multa di 1,8 milioni di euro.

L'accusa chiedeva invece 5 anni reclusione.

L’ex calciatore della nazionale tedesca e del Bayern Monaco Jerome Boateng è stato condannato per lesioni corporali a danno della sua ex compagna. (Spazio Napoli)

La notizia riportata su altre testate

Il femminicidio nel Vicentino. L’uomo le ha sparato 4 colpi fuori dalla fabbrica Poi è scappato pria in auto e poi a piedi. (HelpMeTech)

Esattamente dovrà versare 30mila euro al giorno per 60 giorni, come riportato dall'Ansa. Dopo l'accusa di violenza alla ex compagna Sherin Senler, madre dei suoi due figli, il classe '88 dovrà risarcirle ben 1,8 milioni di euro. (Calciomercato.com)

Boateng, durante il dibattimento, ha respinto ogni accusa e sostiene di non esser mai stato violento contro l’ex compagna, ritenuta dalla procuratrice «vittima di violenza domestica». Al contempo, anche il giocatore del Lione è stato ritenuto «vittima della loro comune relazione tossica» (Open)

Il calciatore era comparso stamane davanti al tribunale che lo doveva giudicare per le presunte violenze. Boateng si è presentato puntuale per l'udienza, in abito scuro e camicia bianca, accompagnato dal suo avvocato, Kai Walden (corriereadriatico.it)

Botte e morsi alla compagna, qual è la condanna per Boateng. La pena massima per questi reati è di cinque anni: Boateng è stato condannato per lesioni corporali a danno della sua ex compagna. Boateng ha respinto ogni accusa: ha affermato di non aver mai picchiato la donna (Virgilio Notizie)

La sua ex compagna, Sherin Senler, madre dei due suoi figli, aveva deciso di sporgere denuncia dopo aver subito nel corso di una vacanza quella che rasenta i contorni di una violenza. Secondo quanto ricostruito in tribunale, Boateng in quella circostanza l’ha presa a pugni, l’ha morsa alla testa, l’ha gettata a terra e l’ha insultata violentemente. (Virgilio Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr