Scuola, De Luca: "Didattica a distanza per gli studenti non vaccinati"

Scuola, De Luca: Didattica a distanza per gli studenti non vaccinati
La Repubblica INTERNO

Lo annuncia in una nota il governatore Vincenzo De Luca al termine di una riunione orga-nizzata per pianificare la campagna di vaccinazione.

E’ evidente che il mancato raggiungimento della soglia del 70 per cento di immunizzazioni obbligherebbe le Direzioni scolastiche a mantenere il doppio regime: studenti vaccinati in presenza, e didattica a distanza per chi non è vaccinato".

Sarebbe davvero un danno grave per i percorsi formativi e di socia-lizzazione dei nostri studenti. (La Repubblica)

Su altre fonti

Da più parti si invoca un cambio di rotta, ma sembra che si preferisca continuare con le invocazioni piuttosto che ascoltarle. Attenzione, perché le prove Invalsi rischiano di diventare prove… Invalidi! (Tecnica della Scuola)

Così Vincenzo De Luca in una nota in vista della campagna vaccinale per gli studenti in Campania. Per raggiungere questo obiettivo è essenziale sviluppare una campagna di vaccinazioni mirata per la fascia di giovani tra i 12 e i 19 anni". (NapoliToday)

La pubblicazione degli esiti delle prove Invalsi è da anni un appuntamento fisso dell’estate. E, infatti, secondo Repubblica “Scuola, i dati Invalsi: crollo delle competenze dopo Covid e Dad. (Agenda Digitale)

Covid e riapertura delle scuole: "A settembre tutti in presenza"

«Intercettare 290mila ragazzi». «I dati al momento sono i seguenti: la Campania vanta il primato per l’immunizzazione del personale scolastico, docente e non docente. «Riteniamo indispensabile per quest’anno evitare la didattica a distanza nelle scuole della Campania. (Corriere del Mezzogiorno)

Sarebbe davvero un danno grave per i percorsi formativi e di socializzazione dei nostri studenti. E’ del tutto evidente che bisognerà fare l’impossibile – Asl, pediatri, famiglie – per raggiungere questo obiettivo. (Salernonotizie.it)

Il Comitato Tecnico Scientifico, interpellato dal Ministero dell'Istruzione sulle varie questioni in vista della riapertura delle scuole, su un punto è stato categorico: occorre ripristinare l'attività didattica in presenza e, allo stesso modo, occorre vaccinare l'intero personale scolastico. (ciociariaoggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr