Nasce il nuovo Volkswagen Multivan

Nasce il nuovo Volkswagen Multivan
AlVolante ECONOMIA

Già nella dotazione di serie del Volkswagen Multivan sono inclusi la frenata automatica di emergenza, il riconoscimento della segnaletica stradale, l'assistenza per il mantenimento della corsia e il cruise control adattativo

C’È ANCHE L’IBRIDO - A differenza del precedente modello, la settima generazione del Volkswagen Multivan viene lanciata sul mercato anche con sistema ibrido plug-in (versione eHybrid). (AlVolante)

La notizia riportata su altri giornali

Se il nuovo Multivan viene ordinato in una verniciatura bicolore, la linea caratteristica separa anche le due zone cromatiche l'una dall'altra. “Il nuovo Multivan esibisce inconfondibilmente i geni del Van Design più famoso al mondo”, afferma Albert Kirzinger, Responsabile del Design di Volkswagen Veicoli Commerciali. (Today.it)

Grazie a questo passaggio ai soli passeggeri, anche le linee sono addolcite per far apprdare il veicolo nel segmento dei Multi-purpose Vehicle (MPV). Rispetto al modello precedente, la versione base è più larga (1.941 mm) e lunga (4.973 mm); la versione più lunga arriva a 5.173 mm. (FormulaPassion.it)

La batteria agli ioni di litio da 13 kWh permette alla versione eHybrid del Volkswagen Multivan di realizzare 50 chilometri nella modalità elettrica. La settima generazione del Volkswagen Multivan è qui. (MotoriSuMotori)

Volkswagen T7: arriva il Bulli di nuova generazione, è anche ibrido. Ed elettrico nel 2024

A livello di motorizzazioni, la nuova monovolume Volkswagen Multivan sarà disponibile anche con i propulsori a benzina 1.5 TSI da 136 CV e 2.0 TSI da 204 CV di potenza. Ecco la nuova generazione della monovolume Volkswagen Multivan, in arrivo nel corso del secondo semestre di quest’anno. (Newstreet)

Il Volkswagen Bulli, uno dei veicoli storici della casa automobilistica tedesca, torna sul mercato con un aspetto rinnovato, con il nome di T7. È stata invece ridotta di cinque centimetri l’altezza, ma questo potrà permettere di accedere con meno difficoltà ai parcheggi sotterranei. (AutoMotoriNews)

Il T7, il Bulli del futuro, anche se “solo” elettrificato e non ancora elettrico (se ne riparlerà probabilmente nel 2024 con una versione a trazione integrale, oltre che con l'Id. Il T7 è più vicino alla strada, ma il tetto (anche panoramico, diviso in due parti) è più sottile. (Leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr