Borsa: Milano chiude in calo (-1,1%), giù Inwit e Leonardo

Borsa: Milano chiude in calo (-1,1%), giù Inwit e Leonardo
Corriere di Como ECONOMIA

Pochi i rialzi, limitati ad A2a (+1,18%), Stellantis (+0,56%) e Saipem (+0,08%), che ha siglato un accordo con Danieli (-3,16%) e Leonardo (-2,67%) sull’acciaio verde.

In calo Eni (-0,72%), insieme al greggio, mentre Moncler (-0,12%) si è mossa con cautela in attesa dei conti diffusi a borsa ormai chiusa

Pesante Mps (-1,96%), altro possibile protagonista del risiko che vedrebbe coinvolta Unicredit (-1,96%). (Corriere di Como)

Ne parlano anche altre testate

Lieve aumento per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un rialzo dello 0,44%.Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +95 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,59%. (Il Messaggero)

Il cambio euro/dollaro sale sopra quota 1,205, mentre lo spread tra Btp e Bund supera i 94 punti base. Sul listino principale chiusura in rialzo solamente per Eni (+0,9%) e Mediobanca (+0,6%) (Il Sussidiario.net)

Il ritorno di fiamma di una possibile integrazione traBper (-1,73%) e Banco Bpm (-0,61%) non ha certo aiutato i titolicoinvolti, compresa Unipol (-2,06%). In calo Eni(-0,72%), insieme al greggio, mentre Moncler (-0,12%) si è mossacon cautela in attesa dei conti diffusi a borsa ormai chiusa. (Corriere Quotidiano)

Adesso la Borsa di Milano è libera di schizzare nuovamente in alto?

La Borsa italiana ha scontato prese di beneficio diffuse, mentre le vendite hanno fatto capolino anche sull’obbligazionario, con un nuovo leggero ampliamento dello spread. Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di SocGen hanno promosso la stessa Moncler da hold a buy con un prezzo obiettivo di 59 euro (Finanza Report)

Pochi i rialzi, limitati ad A2a (+1,32%), Stellantis (+0,8%) e Saipem (+0,4%), che ha siglato un accordo con Danieli (-2,6%) e Leonardo (-2,5%) sull'acciaio verde L'indice Ftse Mib lascia sul campo l'1%, mentre lo spread tra Btp e Bund tedeschi, si assesta a quota 98,5 punti, dopo essere salito fino a 99. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Dopo la sbornia dei giorni scorsi, oggi in Piazza Affari si sono viste vendite legate a realizzi. Forse, adesso la Borsa di Milano è libera di schizzare nuovamente in alto. (Proiezioni di Borsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr