Motoscafo sperona canoa al largo di Mondello, nessun ferito PALERMO

Motoscafo sperona canoa al largo di Mondello, nessun ferito PALERMO
RagusaNews INTERNO

La barca da canottaggio è stata speronata a prua da un motoscafo che, secondo quanto riferito dal comandante della piccola imbarcazione ai vigili del fuoco intervenuti, si sarebbe poi allontanato al largo.

Non ci sono feriti.

Scontro in mare al largo di Capo Gallo tra un motoscafo e una barca da canottaggio in prossimità del Faro.

Il natante è stato rimorchiato e trasportato al porticciolo di Mondello

Quattro persone sono state soccorse dai vigili del fuoco del distaccamento portuale di Palermo (RagusaNews)

La notizia riportata su altre testate

Una barca di cinque metri è stata soccorsa questa notte a Palermo dalla squadra nautica dei vigili del fuoco. I pompieri a bordo di un gommone sono riusciti a raggiungere l’imbarcazione e mettere in salvo i diportisti e trainare in natante fino al porticciolo di Mondello (Giornale di Sicilia)

Scontro in mare al largo di Capo Gallo tra un motoscafo e una barca da canottaggio in prossimità del Faro. Il natante è stato rimorchiato e trasportato al porticciolo di Mondello (Giornale di Sicilia)

Quattro persone sono state soccorse dai vigili del fuoco del distaccamento portuale di PALERMO. Non ci sono feriti. (il Fatto Nisseno)

Motoscafo sperona una canoa al largo di Mondello. Presidente club: «Evitata una tragedia»

L’imbarcazione è rimasta in balia delle onde e imbarcava acqua a cinque miglia da Capo Gallo nella zona di Capo Faro a Palermo. I pompieri a bordo di un gommone sono riusciti a raggiungere l’imbarcazione e mettere in salvo i diportisti e trainare l’imbarcazione fino al porticciolo di Mondello (il Fatto Nisseno)

“Episodi simili vanno stigmatizzati – spiega il presidente Andrea Vitale - e, soprattutto, è necessario che ci siano regole più rigide che garantiscano i bagnanti e coloro che frequentano questo golfo per ragioni legate allo sport. (Giornale di Sicilia)

«Un incidente che poteva avere esiti tragici e che deve far alzare l’attenzione sul golfo di Mondello». Un gioco che per pochi centimetri si sarebbe potuto trasformare in una tragedia» (La Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr