La Regione: «Contagi zero? Ancora no Ci vuole attenzione»

L'Arena L'Arena (Interno)

Le spiegazioni della dottoressa Russo, che ha scritto il piano di sanità pubblica per il Veneto. «Le dichiarazioni di ieri di Crisanti sui contagi zero sono state fatte in buona fede, effettivamente i contagi erano zero.

La notizia riportata su altre testate

Va ripristinata la prima formulazione del Decreto che all’articolo 112 riconosceva a tutti i comuni italiani dichiarati zona rossa per 30 giorni di accedere al riparto dello stanziamento di fondi per 200 milioni“. (ondanews)

La scorsa settimana, tutte le regioni presentavano un livello basso di pericolosità, ad eccezione di Lombardia, Molise e Umbria. “Dopo 24 ore da quell’8 marzo tutta Italia diventa zona rossa ma nessuno ha revocato le nostre zone rosse. (La Luce di Maria)

Negli ospedali di Schiavonia e Camposampiero si trovano invece rispettivamente 17 ricoverati di cui 1 in terapia intensiva (271 dimessi e 104 morti) e 2 ricoverati in area non critica. Veneto. Nella mattinata del 22 maggio i casi di persone attualmente positive al Covid-19 registrati in regione sono 3023, con 215 ricoverati attualmente positivi di cui 12 in terapia intensiva (contando anche i negativizzati i ricoveri salgono a 501 di cui 40 in terapia intensiva). (PadovaOggi)

Giovani donne a casa da quasi tre mesi, molte delle quali senza stipendio, che ringraziano e omaggiano la Regione con tanto di cartelli: A Roma siamo invisibili, Regione Veneto lotta per noi. E ancora: Zaia, i bimbi del Veneto ti ringraziano, Grazie Zaia aiutaci a non chiudere. (Leggo.it)

Zaia ha specificato che la gran parte dei veneti sta rispettando le regole, ma si è anche rivolto a chi non lo sta facendo e a chi critica le restrizioni: "Un minimo di impegno, di sacrificio. Impegno e sacrificio, altrimenti richiudo tutto". (L'HuffPost)

Il quale sorprende tutti: "Consenso nei sondaggi?". "Consenso nei sondaggi?". (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr