L’Ue apre la strada alle macchine a guida autonoma per limitare gli incidenti

EuropaToday ECONOMIA

Diverso è il discorso per il veicolo autonomi di livello 4, quelli senza conducente “come le navette urbane o i robotaxi”, ha ricordato l’esecutivo europeo.

Secondo un monitoraggio europeo sulla sicurezza stradale, il 95% degli incidenti è causato, parzialmente o totalmente, da un errore del conducente.

La Commissione sta lavorando per consentire la vendita di macchine con livello 3 e 4 di automazione. (EuropaToday)

Ne parlano anche altre fonti

Ai singoli stati resta il compito di definire la questione delle responsabilità legali e assicurative in caso di incidente, e una volta fatto ciò si potrà sdoganare la guida autonoma, staccandola dall’idea di una tecnologia sperimentale e approcciandola invece come una tecnologia esistente e già sufficientemente sviluppata da essere utilizzata su strade pubbliche. (Tom's Hardware Italia)

Ci riferiamo al sistema di guida dell’automobile senza conducente. Il 14 luglio in Europa la viabilità stradale potrà essere del tutto stravolta! (Motori News)

In vigore dal 14 luglio. È scattato il countdown per l’introduzione delle auto a guida autonoma in Europa. (Corriere della Sera)

Al momento il via libera sarebbe arrivato agli Adas (Advanced Driver Assistance Systems) di livello 3 che permette la guida automatica solo in determinate condizioni. Come funziona e quanto costa. (QuiFinanza)

E in Italia all'emergenza siccità si aggiunge quella sulla dispersione idrica. Intanto per Tesla non si prospetta un 2022 da incorniciare. (Il Sole 24 ORE)

Le inedite disposizioni “allineeranno la legislazione dell'UE alle nuove norme ONU sull'automazione di livello 3 e stabiliranno una nuova legislazione tecnica dell'UE per i veicoli completamente autonomi, che costituisce la prima normativa internazionale di questo tipo”, garantisce la Commissione il comunicato. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr