Euro 2020, la Moviola di Turchia-Italia: fallo di mano e tutti gli episodi dubbi

Euro 2020, la Moviola di Turchia-Italia: fallo di mano e tutti gli episodi dubbi
SuperNews INTERNO

17′ ITALIA CHIEDE UN RIGORE – Spinazzola arriva al cross a sinistra, Celik intercetta la palla col braccio, comunque aderente al corpo

45′ RIGORE NEGATO ITALIA – Pallone in mezzo di Spinazzola intercettato da Celik con il braccio largo.

L’errore più clamoroso del match è stato il fallo di mano del difensore della Turchia sul finire del primo tempo.

21′ ITALIA CHIEDE UN RIGORE – Immobile si crea lo spazio per calciare dal limite, Soyuncu prova a ritrarre il braccio ma colpisce il pallone. (SuperNews)

Se ne è parlato anche su altre testate

Merih Demiral, che in questo momento peraltro è in campo con la sua Turchia contro l'Italia all'Olimpico di Roma nel match inaugurale degli Europei, è in uscita dalla Juventus, che ha bisogno di realizzare plusvalenze per 100 milioni entro il 30 giugno. (Calciomercato.com)

Merih Demiral, difensore centrale classe 1998 della nazionale turca e della Juventus, sarebbe un obiettivo di mercato del Barcellona: stando ad indiscrezioni provenienti dalla Spagna, e riportate da "Todofichajes. (Tutto Juve)

A riportarlo è “Todofichajes.com“. LEGGI ANCHE: Juve, Demiral in uscita – Il difensore turco, che non ha avuto un bellissimo avvio di Europeo, rendendosi protagonista in negativo della sfida inaugurale contro l’ Italia con un autogol, sarebbe seguito attentamente dal Barcellona. (Europa Calcio)

Dalla Spagna: il Barcellona piomba su un difensore Juve

Ovviamente non ci sono ancora offerte ufficiali ma la situazione potrebbe evolversi nelle prossime settimana o per la fine dell’europeo. Il Barcellona avrebbe disponibilità in questo momento visto che la difesa di Koeman è praticamente tutta da rifare. (JuveLive)

La Juventus sembra aver preso una posizione chiara per Merih Demiral: al giusto prezzo, può partire. E quel prezzo si aggira sui 40 milioni di euro, cifra che permetterebbe al club bianconero di dare respiro alle casse, soprattutto alla luce di quei 100 milioni di euro di plusvalenza entro il 30 giugno. (ilBianconero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr