Ast-Arvedi, Giorgetti: soddisfatti, ora auspichiamo uno sviluppo dell’area industriale e una tutela del territorio

TerniToday ECONOMIA

Questa conclusione rappresenta un tassello importante per la valorizzazione e il rilancio dell’acciaio italiano”.

“Accogliamo con favore che la proprietà passi a un gruppo italiano – spiega il ministro in una nota diffusa dal Mise - e auspichiamo che questo si traduca anche in uno sviluppo dell’area industriale e in una tutela per tutto il territorio interessato.

Oggi, il delegato del Mise guarda al passaggio di consegne fra Thyssenkrupp e Arvedi con soddisfazione, spiegando che “il Governo ha seguito con la dovuta attenzione e discrezione tutta la vicenda e oggi siamo soddisfatti per il risultato positivo della vendita dell’Ast di Terni (TerniToday)

Ne parlano anche altri media

Dopo l’ufficializzazione del passaggio di Ast ad Arvedi, da parte di ThyssenKrupp che potrebbe tuttavia mantenere una quota di minoranza, fioccano le reazioni di istituzioni, politica e sindacati. Un ruolo centrale nello sviluppo di Ast lo rappresenta poi la ricerca, l’innovazione e la formazione. (umbriaON)

Grazie alla combinazione con AST, il gruppo Arvedi si consoliderà tra i principali player europei nel settore dell'acciaio. Il Gruppo Arvedi, a controllo familiare, è attiva principalmente nella produzione e lavorazione di acciaio al carbonio e inossidabile (Rai News)

Se preferisci puoi anche acquistare i SiderCrediti un modo semplice e diretto per navigare tutto il sito quando ne hai bisogno. Benvenuto nel mondo siderweb. (Siderweb)

Thyssenkrupp sta inoltre esaminando una possibile partecipazione di minoranza nel gruppo AST. Il Fondatore e Presidente di Arvedi, Giovanni Arvedi: “Questa operazione ha una logica industriale convincente per il Gruppo Arvedi, che si rafforza completando con successo il proprio mix di prodotti (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr