Campania, vaccino Covid per conducenti di bus e treni e tassisti: la decisione di De Luca

Campania, vaccino Covid per conducenti di bus e treni e tassisti: la decisione di De Luca
Fanpage.it INTERNO

L'annuncio è stato dato proprio da De Luca:. Sono partite oggi al centro vaccinale Eav di Porta Nolana le vaccinazioni degli addetti al settore del trasporto pubblico.

La prima forzatura del piano vaccinale nazionale voluto dal governo e redatto dal commissario all'emergenza covid19 generale Figliuolo, riguarda le isole che in Campania sono state vaccinate con priorità rispetto alle altre zone.

La decisione motu proprio è del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che dunque ancora una volta "forza" il piano vaccinale nazionale adeguandolo alle volontà del governo della regione Campania. (Fanpage.it)

Ne parlano anche altre testate

Nel bollettino odierno diffuso dall’Unità di crisi della Regione CAMPANIA sono inseriti 30 nuovi decessi, 24 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 6 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. I nuovi guariti sono 1.751, il totale è 299.192. (CasertaCE)

Penso che il vaccino a dose unica eviterebbe complicazioni burocratiche e svantaggi organizzativi e sarebbe più efficace la campagna di vaccinazione. I numeri in Campania: sei detenuti morti per Covid, sei agenti di polizia penitenziaria e un medico a Secondigliano. (Fanpage.it)

Sono 959 i casi positivi nelle ultime 24 ore in Campania su 8658 tamponi molecolari esaminati. Trenta i decessi, secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania, e 1751 i guariti. (StabiaChannel.it)

Seconda settimana in zona gialla, ma in Campania lo scenario di rischio è di tipo 2

Oltre 50mila somministrazioni di vaccino anti Covid-19 sono state eseguite nelle ultime 24 ore in Campania, cifra record per la regione che permette di superare quota 1,8 milioni di somministrazioni totali. (Fanpage.it)

Più guariti che nuovi positivi in Campania. Sono 1352 i nuovi casi e fronte di 1700 guariti. (CasertaNews)

Il monitoraggio dell'Istituto superiore di Sanità ha spiegato che sono in calo il numero di casi e i focolai e che lo scenario di trasmissibilità è pari a 2, livello intermedio (quindi attenzione moderata). (AvellinoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr