Pugno duro del Vaticano contro i no-vax | i dipendenti che non si vaccinano saranno licenziati

Pugno duro del Vaticano contro i no-vax | i dipendenti che non si vaccinano saranno licenziati
Zazoom Blog ESTERI

Per iche non fanno il vaccino è previsto fino al demansionamento per chi non può farlo per ragioni di salute, con il mantenimento dello stipendio.

Per i dipendenti che non fanno il vaccino è previsto fino al demansionamento per chi non può farlo per ragioni di salute, con il mantenimento dello stipendio.

Pugno duro del Vaticano contro i no-vax: i dipendenti che non si vaccinano saranno licenziati (Di giovedì 18 febbraio 2021) Linea dura del Vaticano nei confronti dei dipendenti no-vax che rifiutano il vaccino. (Zazoom Blog)

Ne parlano anche altre fonti

Il decreto rinvia una legge vaticana del 2011 che prevede, per chi non si sottopone ad accertamenti sanitari d'ufficio, "conseguenze di diverso grado che possono giungere fino alla interruzione del rapporto di lavoro" (ACI Stampa)

E’ di eri la notizia che il Vaticano aveva deciso la linea dura contro quei dipendenti della Santa Sede che avessero rifiutato la somministrazione dei vaccino anticovid, sino a pensare di poter arrivare al licenziamento degli stessi. (L'Ecodelsud.it)

Perché, “fa tenerezza chi, vincitore di un concorso pubblico, si affretta a lasciare quest Ultime Notizie dalla rete : Vaticano anatema. (Zazoom Blog)

Vaccini, il Vaticano: possibili sanzioni a chi rifiuta senza motivo (ma niente licenziamenti)

Nelle norme pubblicate dal Vaticano si ricordano anche gli obblighi di indossare le mascherine e di mantenere il distanziamento Per chi si rifiuta «senza comprovate ragioni di salute» ci sono «conseguenze che possono giungere fino alla interruzione del rapporto di lavoro». (Leggo.it)

In particolare, “la disposizione riguarda tutte le misure idonee dirette a prevenire, controllare e contrastare situazioni eccezionali di emergenza sanitaria pubblica e vengono diffusamente indicati tutti gli strumenti per una adeguata e proporzionale risposta al rischio sanitario” (Servizio Informazione Religiosa)

Le vaccinazioni, facendo un calcolo a partire dal ritmo di persone vaccinate in queste prime settimane, dovrebbero andare avanti per almeno altre quattro settimane. Lo Stato pontificio ha iniziato le vaccinazioni il 13 gennaio, e tra i primi ad essere inoculato c’è stato Papa Francesco, 84 anni, che il 3 febbraio si è sottoposto al richiamo. (Famiglia Cristiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr