L’assunzione di pochi grammi di questo elemento riduce la pressione e abbassa il rischio d’infarto

L’assunzione di pochi grammi di questo elemento riduce la pressione e abbassa il rischio d’infarto
Proiezioni di Borsa INTERNO

L’assunzione di pochi grammi di questo elemento riduce la pressione e abbassa il rischio d’infarto. Nelle linee guida del Ministero si suggerisce che assumendo 60-120 mmol al giorno di potassio, si riduce significativamente la pressione sistolica e diastolica.

Numerosi studi, compreso quello di Oberzaneck del 2001, Dietary Approaches to Stop Hypertension, hanno dimostrato che una dieta corretta riduce i valori di pressione. (Proiezioni di Borsa)

Su altre testate

Fiavet: crollo prenotazioni, boom disdette anche per Italia. Il numero degli italiani che avevano deciso di fare le vacanze oltreconfine era già esiguo, rispetto al periodo pre-pandemia: si tratta, sempre secondo i dati della Federazione, del 15% delle prenotazioni. (la Repubblica)

Per chi non è già partito e non ha una partenza imminente nei prossimi giorni - osserva Jelinic - questo è il momento di decidere. "L'avviso diramato dalla Farnesina sui rischi dei viaggi all'estero ha ingenerato subito grande preoccupazione e ha provocato un forte rallentamento nelle richieste questa settimana", spiega all'AGI Ivana Jelinic, presidente nazionale Fiavet. (The MediTelegraph)

Dunque, attenzione a questo serio pericolo di morte al mare per chi ha meno di 15 anni. Tuttavia, il primo fattore di rischio in assoluto legato all’annegamento in acqua è quello dell’età. Nel Mondo, i tassi più alti coinvolgono i bambini di età compresa tra 1 e 4 anni, poi seguono i bambini di 5-9 anni. (Proiezioni di Borsa)

La variante Delta fa paura, giù le prenotazioni per le vacanze: 50% in una settimana

Il numero degli italiani che avevano deciso di fare le vacanze oltreconfine era già esiguo, rispetto al periodo pre-pandemia: si tratta, sempre secondo i dati della Federazione, del 15% delle prenotazioni. (Salernonotizie.it)

No, chi contrae il Covid all’estero deve sottoporsi all’obbligo di quarantena e può rientrare in Italia solo al termine del periodo di isolamento che dovrebbe avvenire in una struttura apposita, simile ai nostri Covid hotel, a spese del Paese in cui si viene isolati (La Repubblica)

«L'avviso diramato dalla Farnesina sui rischi dei viaggi all’estero ha ingenerato subito grande preoccupazione e ha provocato un forte rallentamento nelle richieste questa settimana», spiega Ivana Jelinic, presidente nazionale Fiavet. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr