Bassetti:il green pass spinge a fare i tamponi e non i vaccini

Bassetti:il green pass spinge a fare i tamponi e non i vaccini
askanews INTERNO

(askanews) – “Questo green pass non mi piace più.

Il green pass ha senso se deve essere uno strumento per stimolare la vaccinazione.

Giovedì 14 ottobre 2021 - 17:12. Bassetti:il green pass spinge a fare i tamponi e non i vaccini. "Non mi piace più". CONDIVIDI SU:. . . . . . . . . . . Genova, 14 ott.

L’abbiamo fatto diventare uno strumento non per stimolare la gente a fare i vaccini, ma per portare la gente a fare i tamponi”. (askanews)

Su altri media

Diciamo allora che l’Italia non è pronta ad avere il Green Pass sui luoghi di lavoro dal 15 ottobre, lo rimandiamo a data da destinarsi e lo lasciamo obbligatorio nei luoghi di aggregazione." "Bisogna decidere che cosa si deve fare con i luoghi di lavoro - prosegue Bassetti - Non tutti i luoghi di lavoro sono uguali per il rischio infettivo. (Telenord)

Poi si è deciso di allargare il Green pass, la via italiana, anche nei luoghi di lavoro con il tampone a 72 ore. Così come è pensato non lo comprendo più, dovrebbe essere rilasciato solo per i vaccinati e chi ha fatto la malattia. (https://www.ilcomizio.it/)

Dunque, rispetto alla situazione green pass (obbligatorio da domani), il direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, Matteo Bassetti, è estremamente convinto che si è ormai giunti al caos totale. (Italia Sera)

Green Pass, Bassetti: “Ci sono dei luoghi di lavoro dove è imprescindibile la vaccinazione”

Secondo Bassetti, il Green Pass “così come è oggi non ha nessun senso di continuare. In merito all’importanza della vaccinazione, Bassetti ha ricordato che “l’anno scorso in questo momento avevamo gli ospedali che iniziavano ad essere pieni della seconda ondata. (MeteoWeb)

Io a questo green pass non sono più a favore”. “Diciamo allora che l’Italia non è pronta ad avere il green pass sui luoghi di lavoro dal 15 di ottobre, lo rimandiamo a data da destinarsi e lo lasciamo obbligatorio nei luoghi di aggregazione (Nebrodi News)

Questa scelta andrebbe migliorata, ci sono dei luoghi di lavoro dove è imprescindibile la vaccinazione penso ai ristoranti, in polizia, per i medici e il personale sanitario, per chi lavora a scuola, i dipendenti pubblici che lavorano agli sportelli. (Marsala Live)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr