Wuhan esaminerà 200mila campioni di sangue del 2019: caccia alle origini del Covid

Wuhan esaminerà 200mila campioni di sangue del 2019: caccia alle origini del Covid
Il Giorno ESTERI

E stando al funzionario citato dalla Cnn, sono in corso i preparativi per esaminare i campioni e i test inizieranno alla scadenza dei due anni

I campioni, se conservati correttamente, potrebbero contenere elementi cruciali dei primi anticorpi prodotti dall'uomo contro la malattia.

Perciò diventa cruciale una domanda: quando il virus è passato dall'animale all'uomo?

Secondo i funzionari cinesi, i campioni della banca del sangue che si ritiene riguardino il 2019 sono stati conservati per due anni nel caso servissero prove in possibili azioni legali relative alle donazioni. (Il Giorno)

Ne parlano anche altri giornali

Per la Cina, quindi, una nuova occasione per rispondere alle critiche delle comunità internazionale I campioni di sangue in questione sono custoditi nel centro ematologico di Wuhan avvicinandosi alla scadenza dei due anni, il periodo legale di conservazione a tutela delle prove in caso di eventuali azioni legali sulla loro donazione. (Corriere del Ticino)

“Nessuno crederà ai risultati che la Cina riporta a meno che non ci siano osservatori qualificati”, ha aggiunto. I campioni di sangue in questione, scrive Cnn, sono conservati nel centro ematologico di Wuhan (Ticinonews.ch)

I campioni di sangue sono conservati nel centro ematologico di Wuhan per due anni, quindi quello relativo a ottobre-novembre 2019 è vicino alla scadenza. La Cina si appresta a esaminare fino a 200 mila campioni di sangue prelevati nella città di Wuhan prima che l'epidemia di Covid 19 esplodesse, quindi fino agli ultimi mesi del 2019, per contribuire a fare luce su come e quando il Coronavirus (LIVEBLOG) responsabile sia passato dall'animale all'uomo. (Sky Tg24 )

Covid: Cnn, Cina esaminerà migliaia di campioni di sangue raccolti a Wuhan

Si tratta di un archivio contenente un massimo di 200.000 campioni, compresi quelli prelevati nel corso degli ultimi mesi del 2019. Vorresti tornare indietro per scoprire esattamente durante quali mesi questo virus ha iniziato a lasciare impronte digitali nella popolazione umana in Cina”. (Money.it)

E' quanto anticipa la CNN in esclusiva - che cita un funzionario cinese - spiegando anche come la decisione di Pechino sia la risposta alle sempre maggiori richieste di trasparenza sull'origine del virus. (ilmessaggero.it)

E stando al funzionario citato dalla Cnn, sono in corso i preparativi per esaminare i campioni e i test inizieranno alla scadenza dei due anni. (Adnkronos Salute) - La Cina si appresta a esaminare, nell'ambito di una ricerca sulle origini di Covid-19, decine di migliaia di campioni di sangue raccolti nella megalopoli di Wuhan (Today)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr