Calo vendite e problemi nelle forniture, Electrolux chiude per qualche giorno le fabbriche di Susegana e Porci

ilgazzettino.it ECONOMIA

Si tratta della prima volta che le linee vengono fermate non per la mancanza di materie prime e componentistica, ma per una flessione del mercato.

La direzione Electrolux Susegana ha comunicato ai sindacati che il 30, il 31 maggio e l'1 giugno fabbrica resterà chiusa per calo vendite.

Electrolux ha inoltre convocato un coordinamento nazionale per il 23 giugno per riferire su «eventi straordinari sugli assetti produttivi». (ilgazzettino.it)

Ne parlano anche altre testate

Alla base della decisione, come in passato, è ancora il mancato reperimento di componenti, in particolare una specifica scheda per alcuni modelli di lavatrice. Electrolux ha anche convocato un coordinamento nazionale per il 23 giugno per riferire su eventi straordinari sugli assetti produttivi. (Il Friuli)

«L’azienda ci ha comunicato la chiusura dell’intero stabilimento per le giornate di lunedì 23, giovedì 26 e venerdì 27 maggio (oltre alla già comunicata chiusura di venerdì 20 maggio) – hanno fatto sapere le Rsu di Fim, Fiom e Uilm – (Il Messaggero Veneto)

Una settimana, insomma, dopo che in cinque mesi si sono fermati già per 20 giorni. Secondo i delegati Rsu di Susegana, «questa fermata segna una gelata più ampia di quanto dicono i giorni stessi» (Nordest Economia)

Electrolux ha inoltre convocato un coordinamento nazionale per il 23 giugno per riferire su "eventi straordinari sugli assetti produttivi" Alla fermata seguirà il ponte già programmato del 2 e 3 giugno. (Oggi Treviso)

«La cassa integrazione - spiega sempre Zoccolan - sarà attivata per lunedì, giovedì e venerdì prossimi». Il colosso del tessile è costretto a fermarsi non per tre giorni, ma per le prossime tre settimane filate. (ilgazzettino.it)

La newsletter del Corriere del Veneto Se vuoi restare aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti gratis alla newsletter del Corriere del Veneto. Quanto «vale» lo stop Calcolatrice alla mano, i tre giorni di stop a Susegana valgono 13.500 frigoriferi in meno. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr