Ex campione di ciclismo spara alla moglie e si spara

La voce di Rovigo La voce di Rovigo (Interno)

Tino Bellinello, 87 anni, ha ucciso con un colpo di pistola la moglie Renata Berto e si è sparato.

Sono stati trovati nella loro stanza da letto, in pigiama, nella mattinata di venerdì 14 febbraio, al civico 45 di via Gramsci.

Su altri giornali

Renata Berto aveva 80 anni ed era malata da tempo. L'uomo, 87 anni, ex gestore di un impianto di carburante, ed ex campione di ciclismo, avrebbe sparato alla moglie e poi si sarebbe tolto la vita. (TGR – Rai)

La pistola usata per l'omicidio e il tentativo di suicidio è una Beretta, che l'uomo, ex cacciatore, deteneva regolarmente. Si tratterebbe di un caso di omicidio-suicidio: l’anziano avrebbe ucciso la moglie, sparandosi poi con la stessa arma da fuoco. (Oggi Treviso)

- ROVIGO, 14 FEB - E' deceduto nel pomeriggio all'ospedale di Rovigo l'anziano che stamane aveva ucciso la moglie, sparandosi poi con la stessa arma da fuoco, una pistola Beretta. Marito e moglie, che vivevano in una villetta in via Gramsci, hanno lasciato una lettera indirizzata ai figli nella quale chiedono scusa per il loro gesto. (La Nuova Sardegna)

Ricoverato in ospedale in condizioni disperate, è spirato qualche ora dopo nel pomeriggio di venerdì. Specialmente da parte di Tino, che portava a spasso il cane tutte le mattine ed era sempre sorridente con tutti». (Corriere della Sera)

La lettera rinvenuta sembra essere firma da entrambi i coniugi e conterrebbe le scuse ai familiari per il gesto. ragedia prima di pranzo a due passi dallo stadio Battaglini in Commenda, in via Gramsci. (RovigoOggi.it)

La scoperta in via Gramsci al civico 45, in una villetta a due piani. Madonna di Campiglio, incidente sugli sci: dichiarata la morte cerebrale della 25enne Cristina Cesari. Ultimo aggiornamento: Venerdì 14 Febbraio 2020, 18:13. (Leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.