Cosa si sono detti Conte e Draghi sulla riforma della giustizia

Cosa si sono detti Conte e Draghi sulla riforma della giustizia
Più informazioni:
AGI - Agenzia Italia INTERNO

"In Parlamento la riforma della giustizia non può passare così com'è.

Certo, "dico, mettiamo da parte le bandierine, le ideologie", spiega Conte, avvertendo che M5s "sarà molto vigile nello scongiurare soglie di impunità, molto attento".

Avanti tutti insieme con Giuseppe Conte per migliorare la riforma della giustizia nelle prossime settimane", aggiunge

Intanto martedì scade in commissione Giustizia della Camera il termine per emendare il testo di riforma del processo penale, e bisognerà capire quanti e quali emendamenti presenterà M5s. (AGI - Agenzia Italia)

Su altri giornali

Conte oggi ha accennato di aver parlato con il presidente del consiglio di “eventuali interventi che possano migliorare il testo” I metalmeccanici si mobiliano per una settimana contro i licenziamenti. (Radio Popolare)

Fonti vicine a Conte dicono che «il senso politico della sua posizione è stato chiaramente compreso» tanto che Draghi «non ha completamento chiuso la porta a piccole modifiche» Entrato dall’ingresso posteriore, Conte è uscito da quello principale dopo i 45 minuti che sono il tempo standard concesso ad ogni leader. (Il Riformista)

Airola: "La riforma della giustizia ci è piovuta sul tavolo". “Non è in discussione il governo”. “In politica si usano i toni a seconda delle situazioni – spiega invece Alberto Airola, senatore 5 Stelle – La riforma ci è piovuta sul tavolo, Draghi ha ascoltato tutti tranne noi” (LaPresse)

Giustizia, i paletti di Draghi: non si ridiscute tutto. Conte: sarò leale

Una riforma della giustizia con tempi chiari e definiti, ma anche assicurando il principio che alle vittime dei reati va assicurata giustizia Tanta l’attesa soprattutto dopo che il Movimento 5 stelle ha annunciato battaglia perché la riforma del processo penale sia modificata in Parlamento. (Pickline)

Il governo Conte II aveva dato via libera alla riforma del processo civile: un disegno di legge delega che avrebbe dovuto essere accompagnato dai decreti attuativi La prescrizione Nella riforma della giustizia della ministra Cartabia la proposta di emendamento sulla prescrizione prevede lo stop dopo la sentenza di primo grado per tutti gli imputati, 2 anni per l’appello e uno per la Cassazione prima che scatti l’improcedibilità . (Corriere della Sera)

Conte: sarò leale di Tommaso Ciriaco. GIuseppe Conte, leader M5S (agf). Draghi ha chiarito che finché c'è lui al governo gli accordi con l'Ue si rispettano. Giustizia, i paletti di Draghi: non si ridiscute tutto. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr