Effetto Sinner, l’Italia dei record non si ferma più: 10 azzurri nella Top 100

Effetto Sinner, l’Italia dei record non si ferma più: 10 azzurri nella Top 100
La Gazzetta dello Sport SPORT

L’Italia è una delle quattro nazioni a essere in doppia cifra tra i top 100.

In Spagna le prime due teste di serie sono Pablo Carreno Busta e Fabio Fognini

Nel 1995 tocca a Renzo Furlan fermarsi nei quarti a Cincinnati prima di un vuoto di quasi 20 anni fino al quarto di finale di Fabio Fognini, sempre a Cincinnati, ma nel 2014.

Il periodo d’oro dell’Italtennis è marchiato a fuoco dall’impresa di Sinner che nel Masters 1000 di Miami si è arrampicato su terreni mai esplorati prima d’ora. (La Gazzetta dello Sport)

Ne parlano anche altri giornali

In questi giorni le pagine dei quotidiani sportivi internazionali sono dedicate alla sua impresa e noi abbiamo scovato un documento d’epoca: eccolo, a soli 12 anni, calcare la terra battuta di Ragusa nella finale del "Nike Junior Tour" U12, disputato nel capoluogo ibleo nell’ottobre del 2013, in cui battè il coetaneo Gabriele Felline (RagusaNews)

Un vantaggio che Sinner non ha saputo però gestire, commettendo errori per lui inconsueti e con Hurkacz, che dopo averlo portato al ti- break, ha chiuso facilmente il set 7/6. sport. (TG La7)

Però lui non è andato 7-6 4-0 grazie a colpi vincenti, sono io che ho sbagliato molto. Sono venuto qui con l’idea di vincere e, partita dopo partita, di controllare il gioco. (OA Sport)

Dallo sci al tennis, capace di fare innamorare l'Italia sportiva: Jannik Sinner è già un simbolo

Pensiamo per esempio a Fabio Fognini, che nel 2019 a 32 anni è riuscito a vincere a Montecarlo il suo primo Masters 1000, conquistando anche la top-10 per la prima volta in carriera. In questo senso il pensiero va in primis ai Big Three, che hanno raggiunto da questo punto di vista numeri spaziali. (Tennis Fever)

Spero che giocheremo ancora il doppio insieme", le parole di Sinner al collega polacco Fair play confermato anche dalle parole di Jannik nel corso della premiazione. (L'Unione Sarda.it)

Sognavamo tutti che diventasse il più giovane giocatore della storia a conquistare il successo in un torneo Masters 1000, ma l'impresa è solo rimandata se Jannik Sinner confermerà, come ha già fatto a più riprese, quanto di bello fatto vedere nella primissima fase di una carriera che si annuncia scintillante. (NEVEITALIA.IT)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr