Apologia di fascismo, sciogliere i partiti fascisti: come funziona

Domani INTERNO

Si ritiene che compia apologia di fascismo soltanto chi esalta le figure o il regime fascista e lo fa con lo scopo di ricostruire il partito fascista.

Il 21 novembre del 1973, il tribunale di Roma condanna 30 dirigenti del movimento neofascista Ordine nuovo con l’accusa di ricostruzione del partito fascista

Il governo potrebbe sciogliere Forza Nuova dopo la sentenza di un giudice se i dirigenti del movimento venissero condannati per ricostruzione del partito fascista. (Domani)

Ne parlano anche altre fonti

L'Anpi da tempo, nell'appello Mai più fascismi, chiede di sciogliere Forza Nuova e tutti i partiti e movimenti che si rifanno alle idee e alle pratiche del fascismo La presidente del Pd Valentina Cuppi, sindaca di Marzabotto, il paese dell'Appennino teatro dell'eccidio nazifascista, ha scelto di lanciare su Change. (leggo.it)

Il caso di Forza nuova. Nell’immaginario politico di Forza nuova e dei suoi militanti è spesso presente il rimando al ventennio fascista, esibito nei cortei con cori e saluti romani. Il giorno prima del provvedimento di Taviani, i dirigenti di Ordine nuovo erano stati condannati per riorganizzazione del partito fascista (Pagella Politica)

La Legge 20 giugno 1952, n. 645, cosiddetta "Legge Scelba", rientra nelle norme di attuazione della XII disposizione transitoria e finale (comma primo) della Costituzione. La Carta Costituzionale, nelle Disposizioni transitorie e finali, all'Articolo XII, dispone: "E' vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

In tutti questi anni dalla legge Scelba è stata applicata con il contagocce". "La costituzione vieta la ricostituzione, e aggiunge sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista. (Adnkronos)

"In base alla legge Scelba approvata nel 1952, in attuazione della XII disposizione finale della Costituzione e modificata nel 1975, si definisce cosa sia 'la riorganizzazione del disciolto partito fascista' e si prevedono due possibilità conclusive: se viene accertato il delitto di ricostituzione per sentenza, il ministero degli Interni ordina la confisca dei beni e lo scioglimento, sentito il Consiglio dei ministri. (Adnkronos)

Il professore di diritto pubblico comparato all’università di Perugia Francesco Clementi dice sì allo scioglimento di Forza Nuova e sostiene che il governo Draghi può agire anche per decreto. Oppure: «Il governo, di fronte al conclamato ed evidente manifestarsi delle ragioni indicate dalla legge Scelba, può adottare un decreto legge di scioglimento senza attendere un giudice» (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr