Italia, si innamora di una ragazza sui social: vola in Africa per incontrarla e viene sequestrato

Italia, si innamora di una ragazza sui social: vola in Africa per incontrarla e viene sequestrato
il Fatto Nisseno INTERNO

Era stata la ragazza a contattare l’uomo via social, la quale gli aveva anche raccontato delle difficoltà a pagare gli avvocati per risolvere dei problemi giudiziari.

Ha conosciuto una ragazza sui social, si è innamorato e, per incontrarla, è volato fino in Africa.

Formenton non ha mai inviato del denaro alla donna, però avrebbe accettato di raggiungerla in Africa

La ricostruzione – L’uomo è partito il 27 novembre dicendo ai familiari che andava in Africa per aiutare dei missionari. (il Fatto Nisseno)

Ne parlano anche altri giornali

Era il 27 novembre scorso quando è partito, dicendo ai suoi familiari che sarebbe andato in Costa d'Avorio per collaborare coi volontari della comunità missionaria di Villaregia. L’imprenditore veneto è stato portato in una stanza di albergo dove è stato per tre giorni. (Today.it)

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati Poi liberato dopo un blitz delle forze di polizia locali nel giro di un paio di giorni. (ilmattino.it)

E qui, infatti, si pone un altro interrogativo: dal momento che l’uomo non l’ha mai conosciuta, Olivia Martens esiste davvero? COSTA D’AVORIO. (ilgazzettino.it)

Venezia, vola in Africa per una ragazza e viene sequestrato. Il parroco: “Distribuiva la comunione, gli…

L'uomo, in realtà, voleva incontrare una ragazza locale conosciuta sui social, tale Olivia Martens. Terribile esperienza per un imprenditore veneto, sequestrato in Africa dopo essere stato adescato da una ragazza del posto. (ilGiornale.it)

A fare chiarezza è la Procura di Roma che indaga sul caso. Indaga la Procura di Roma, secondo cui quando Formenton è arrivato in aeroporto nella capitale Abidjan è stato prelevato da un tassista locale, inviato lì probabilmente dalla presunta Olivia Martens, la ragazza di cui si era invaghito. (La Nuova Venezia)

Grazie alla tempestività delle indagini dei carabinieri, in contatto con i servizi speciali africani, è stato possibile individuare dove si trovava e liberarlo Formenton, che è padre e nonno, aveva allacciato un legame in rete con una donna della Costa d’Avorio. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr