«Alitalia? È un massacro organizzato»

«Alitalia? È un massacro organizzato»
Più informazioni:
Corriere del Ticino ECONOMIA

«Quanto sta succedendo – prosegue, quasi a ruota libera – è un massacro organizzato».

«L’ennesima manovra politica». Oggi, 14 ottobre, Alitalia saluterà per sempre i cieli e i suoi passeggeri.

«Quella volta di Etihad». Proprio la politica, negli anni, ha cercato soluzioni definitive e solide per Alitalia

«Sono in pensione, vivo negli Stati Uniti, parlo volentieri della mia esperienza in Alitalia ma vorrei mantenere l’anonimato». (Corriere del Ticino)

La notizia riportata su altre testate

Intanto, ai lavoratori di Alitalia stamattina è stata accreditata la metà restante degli stipendi di settembre, segnalando lo sblocco della partita sulla cessione del marchio: i commissari avevano detto che la restante metà sarebbe stata accreditata non appena avessero avuto evidenza “sull’esito del bando del marchio”. (Radionorba)

È l’ultimo volo ufficiale di Alitalia, l’ex compagnia di bandiera sulla quale oggi calerà definitivamente un sipario dopo 74 anni di storia. COME SARÀ LA NUOVA COMPAGNIA. La nuova compagnia potrà contare almeno inizialmente su 52 aerei, gli stessi della vecchia società, e 45 destinazioni (FIRSTonline)

Infatti questa sera, alle ore 22:00 circa, l’ultimo volo partirà da Cagliari e arriverà a Roma Fiumicino. Economia. Dopo più di 70 anni Alitalia chiude il sipario, smetterà di volare. (A Voce Alta)

Alitalia, stasera l’ultimo volo: finisce un’era durata 75 anni

La nuova compagnia che subentrerà ad Alitalia partirà con 52 aerei e 2.800 dipendenti e per ora solo con il ramo 'aviation' Negli anni, Alitalia è stata Lai, Cai, Sai ma è rimasta pur sempre Alitalia nei vari passaggi di proprietà, dalla mano pubblica a quella privata. (Yahoo Finanza)

Misteriosa la ‘livrea’ dei velivoli, mentre il primo volo non avverrà con ogni probabilità come previsto sulla tratta Roma-Milano, ma più probabilmente con un Milano-Bari. A marzo 1948 venne inaugurato il primo volo intercontinentale Milano-Buenos Aires, con scali intermedi a Roma, Dakar, Natal, Rio de Janeiro e San Paolo (in20righe)

Ma si preannuncia un decollo turbolento, perché i lavoratori Alitalia tagliati fuori dalla nuova compagnia sono pronti a protestare a oltranza, a partire già da domani Da Alitalia, Ita erediterà quasi tutto. (Radio Roma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr