Ligue 1, il Lille tiene il passo del PSG e batte il Nizza: la squadra di Galtier torna al primo posto

Ligue 1, il Lille tiene il passo del PSG e batte il Nizza: la squadra di Galtier torna al primo posto
TUTTO mercato WEB SPORT

Classifica aggiornata. Lille 76; PSG 75; Monaco 71; Lione 67; Lens 56; Marsiglia 56; Rennes 54; Montpellier 47; Nizza 46; Metz 43; Reims e Angers 41; Brest 40; Saint-Etienne 39; Strasburgo 38; Bordeaux 36; Lorient 35; Nantes e Nimes 31; Digione 18

Ligue 1, il Lille tiene il passo del PSG e batte il Nizza: la squadra di Galtier torna al primo posto. vedi letture. Tiene il passo del PSG, vincente nel pomeriggio, e torna in testa alla classifica il Lille di Galtier, che batte con un secco 2-0 il Nizza e ritrova la vetta della Ligue 1. (TUTTO mercato WEB)

Su altre testate

Nessuno pensa al futuro, le voci che circolano fuori non sono arrivate qui omani sera il Milan ospiterà il Benevento per cercare di tornare in carreggiata dopo le ultime due brutte sconfitte, l'allenatore Stefano Pioli crede nel gruppo. (Tuttosport)

Gli uomini di Haise, invece, restano a 56 e subiscono l'aggancio del Marsiglia, con il Rennes pronto al sorpasso Al Parco dei Principi, la prima occasione arriva dopo neanche un minuto, con il sinistro di Gueye bloccato da Farinez. (Sport Mediaset)

Fofana, che forza. vedi letture. ENS 2-1. Marcatori: 33' Neymar Jr, 59' Marquinhos, 61' Ganago. PSG. Navas 6 - Non ha colpe specifiche sul gol ma in uscita non è sempre perfetto. Danilo 6 - Gioca una buona partita anche se ogni tanto perde qualche pallone in uscita. (TUTTO mercato WEB)

9 anni nella storia: si conclude così questa impresa bianconera

I soliti due. Il pensiero ovviamente va subito a Gigio Donnarumma . Qualificarsi gratificherebbe il lavoro di Stefano Pioli , la cui conferma, come raccontiamo da giorni, non dovrebbe dipendere dal finire il campionato fra i primi quattro o meno (tracolli e sorprese permettendo). (Tuttosport)

Stefano Pioli si gioca molto in queste ultime cinque, partite ma non vuole pensare al futuro: "Il supporto dell'area tecnica non è mai venuto meno Ibra è l’unico che può cambiare il trend delle ultime partite, guiderà l’attacco e proverà ad alimentare il sogno Champions oggi contro il Benevento, prima dello scontro diretto con la Juventus. (Milan News)

9 anni, 108 mesi, 472 settimane, 3282 giorni il tempo trascorso da campioni d’Italia col trono lasciato ai nostri rivali di sempre. Juventus 2.0, Conte out e inizio era Allegri. 3 anni di dominio nazionale, non internazionale dove la Juventus si fece notare ma non riuscì a fare il passo decisivo. (SuperNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr