Borse, superata la paura per Omicron. Mercati in rialzo, corre Milano

Corriere della Sera ECONOMIA

Male anche tutte le piazze europee di Redazione Economia. Petrolio e mercato valutario Sono andate bene le azioni petrolifere, spinte dal rialzo del greggio.

Il Wti di gennaio sale di oltre il 3% sopra 68 dollari al barile nell’attesa delle decisioni di Opec

Milano chiude in forte rialzo.

Le Borse europee mettono da parte le paure legate alla variante del Covid Omicron e archiviano la seduta tutte in deciso rialzo (qui, le quotazioni azionarie e l’andamento dei listini in tempo reale). (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altri media

Volatile il prezzo del greggio: l’incontro dei Paesi Opec+ ha confermato la decisione di incrementare progressivamente l’offerta nonostante le incertezze per la pandemia. Il Wti gennaio sale a 66,4 dollari al barile, il Wti febbraio a 69,74 dollari al barile (Bizjournal.it - Liguria)

Il primo target del “testa e spalla” è più profondo e si colloca in zona 12,5 euro. Stellantis al test della neckline. Il quadro grafico di Stellantis inizia a dare i primi segnali di cedimento. (Finanzaonline.com)

Gli esperti evidenziano infatti come il rally del mercato azionario europeo potrà andare avanti anche nel corso del 2022. Stando a quanto riportato nel sondaggio, l'indice Stoxx 600 risucirà a mettere a segno un rialzo del 9,3%, arrivando a 506 punti. (Investire.biz)

Sono giornate da surfisti più che da investitori sui mercati finanziari. Finché non ci saranno certezze scientifiche sulla pericolosità della nuova variante Omicron non è da escludere che lo scenario di fondo resti molto ballerino, tanto a Wall Street quanto in Europa. (Il Sole 24 ORE)

1 ' di lettura. L’incertezza che sta preoccupando i mercati “non è finita finché non è finita” e non bisogna aspettarsi troppo dalle banche centrali. (Benzinga Italia)

Hanno invece battuto la fiacca le azioni farmaceutiche, che invece erano state gettonate nei giorni scorsi. Fuori dal paniere principale, non si arresta la corsa di Schiuker (+7,6%), che nel corso dell'ultimo mese ha messo a punto un progresso superiore al 50% (Borsa Italiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr